Il presidente della Camera in quota M5S, Roberto Fico, ha illustrato il contenuto del testo della delibera che ha lo scopo di tagliare i vitalizi percepiti dagli ex deputati. Il voto finale, come riporta l’Ansa, avverrà nella settimana che va dal 9 al 13 luglio, mentre il nuovo sistema di calcolo delle pensioni dei parlamentari di Montecitorio dovrebbe entrare in vigore a partire dal 1 novembre. Esultano ovviamente i vertici pentastellati che hanno fatto dell’abolizione dei vitalizi uno dei punti principali, insieme al reddito di cittadinanza, del loro programma di governo.

Sul blog del Movimento appare un lungo post a firma M5S, mentre il leader e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, condivide la notizia sul suo profilo Facebook.

Il post del M5S: ‘Giorno storico per tutti gli italiani’

I parlamentari del M5S sono convinti che l’iter per l’abolizione dei vitalizi dei parlamentari, avviato oggi da Roberto Fico, una volta a regime farà risparmiare ai cittadini italiani circa 200 milioni di euro in questa legislatura.

Entrando nello specifico del provvedimento, viene previsto il ricalcolo di tutti i vitalizi degli ex deputati (sia diretti che di reversibilità), maturati entro il 31 dicembre 2011, non più attraverso il metodo retributivo, ma secondo quello contributivo, considerato più equo. Secondo i calcoli pentastellati, al momento sono circa 2600 gli ex parlamentari, tra Camera (circa 1400) e Senato, che ricevono il vitalizio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S

La spesa, come detto, è di circa 200 milioni per le casse dello Stato, esborso che viene considerato “spropositato” e, quindi, “da eliminare definitivamente”. Insomma, a chi lo accusa di voler eliminare un “diritto acquisito” il M5S risponde che si tratta, invece, di un “privilegio rubato”. Anzi, al taglio di quelli che vengono definiti i “vitalizi della casta” seguirà presto quello delle “pensioni d’oro”. Basta, dunque, all’arricchimento degli “amici degli amici”, bisogna stabilire una “equità sociale”.

Di Maio esulta: ‘Vittoria che ci riempie di grande emozione’

L’annuncio di Roberto Fico è stato accolto con enorme soddisfazione anche da Luigi Di Maio. In un post pubblicato sul suo profilo Facebook, dove condivide la pagina del blog pentastellato, il vice premier conferma l’inizio dell’iter legislativo di un provvedimento che, finalmente, dovrebbe “porre fine a una ingiustizia sociale”, quella rappresentata dai “privilegi della politica”.

Insomma, una “vittoria” che Di Maio dedica, con un pizzico di retorica, a tutti gli elettori e attivisti del M5S.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto