Una nuova giornata di tensioni è iniziata [VIDEO] in Francia questo sabato 8 dicembre. Si sono infatti già verificati alcuni scontri a Parigi tra manifestanti e polizia, per fortuna non gravi come invece quelli dei giorni scorsi. Al confine franco-italiano i Gilet gialli hanno invece bloccato il traffico.

Scontri a Parigi tra Gilet Gialli e Forze dell'ordine

Nonostante l'aumento delle accise sui carburanti sia stato sospeso, continua senza sosta la protesta dei Gilet gialli [VIDEO] sulle strade francesi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Oggi in particolare ci sono molti timori, per via della manifestazione in corso di svolgimento in queste ore sugli Champs-Élysées. Secondo le stime stanno partecipando almeno cinquemila persone alla manifestazione di protesta, mentre nel resto della Francia dovrebbero essere trentamila le persone in piazza.

I numeri però non sono precisi, ed è probabile che la partecipazione effettiva sia molto più alta.

Oggi in particolare sono in particolare gli uomini tra i venti e i quaranta anni ad essere scesi in strada. Questa potrebbe essere una conseguenza delle allerte diramate ieri sia dalle autorità, sia dai Gilet gialli più moderati. Si temono infatti scontri particolarmente violenti che potrebbero avere conseguenze gravi. Per questo le persone più anziane sembrano aver preferito non partecipare.

Oggi, proprio a causa della manifestazione, tutti i principali musei e luoghi di interesse parigini sono rimasti chiusi per sicurezza. Inoltre le autorità hanno messo in atto delle misure per rimuovere dalle strade tutti gli oggetti utilizzabili potenzialmente come arma. Ad esempio, a tutti i ristoratori è stato chiesto di togliere tavoli e sedie dall'esterno.

Le forze dell'ordine hanno schierato ben ottomila agenti sul suolo cittadino, e si avvalgono anche di dodici mezzi corazzati. Gli scontri che si sono verificati sinora sono stati moderati. La polizia ha risposto con lacrimogeni, idranti e colpi d'avvertimento con i proiettili di gomma.

Alle 13.30 le stesse forze dell'ordine hanno diramato un comunicato in cui affermano di aver arrestato per adesso circa 500 persone.

Blocco a Ventimiglia

La protesta dei Gilet gialli inizia ad avere conseguenze anche sull'Italia.

Da poco è giunta notizia che sul confine tra il nostro paese e la Francia i manifestanti hanno bloccato tutti i veicoli, sia in entrata che in uscita. Di conseguenza, si è formata una coda di circa sei chilometri. Il Questore di Imperia, Cesare Capocasa, ha comunicato che stanno cercando di operare al meglio e in maniera equilibrata per risolvere la questione e riportare la strada di frontiera alla normale mobilità.