In occasione del 25esimo anniversario dalla nascita di Forza Italia, il Presidente Silvio Berlusconi ha scritto e divulgato sui profili social una lettera indirizzata a tutti i militanti, i sostenitori, i simpatizzanti e gli amici di Forza Italia, il movimento politico di centrodestra che egli fondò nel 1994. Nella lettera, egli ha voluto ripercorrere brevemente la storia del movimento, le ragioni per le quali decise di scendere in campo, rivendicando tutti gli obiettivi che i governi Berlusconi raggiunsero per il bene del Paese.

Berlusconi: 'Scesi in campo per contrastare post-comunisti e magistratura più ideologizzata'

Nella parte introduttiva, il Cavaliere ha ricordato che nel 1994 scese in Politica per evitare che l'Italia cadesse nelle mani dei post-comunisti guidati dal segretario Achille Ochetto e dalla magistratura più ideologizzata. Inoltre, il Presidente Berlusconi, all'interno della lettera, ha rimembrato di essere stato l’artefice, attraverso la sottoscrizione del Trattato di Pratica di Mare, della fine della guerra fredda tra le due superpotenze del globo terrestre: Stati Uniti d'America e Federazione Russa.

A detta di Berlusconi, oggi l’Italia starebbe attraversando un nuovo gravissimo pericolo, dato che il Paese sarebbe finito nella mani di governanti politici improvvisati, incompetenti e arroganti, le cui radici ideologiche e culturali andrebbero ricercate nella peggiore sinistra del secolo passato.

'Noi di FI il 26 gennaio in piazza per opporci alle politiche del governo'

Proprio per questo Forza Italia il 26 gennaio scenderà nelle piazze non solo per festeggiare il suo 25esimo anniversario, ma anche per dire di 'no' ad una legge di bilancio approvata, a suo dire, frettolosamente che rifletterebbe l’inadeguatezza e la pericolosità delle scelte di chi attualmente ha l'onere di governare e di rappresentare l'Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Berlusconi ha sottolineato che Forza Italia proseguirà nella sua rigida opposizione verso la politica economica dissennata e le scelte pericolose dettate dall'asse politico M5S-Lega.

'Il gilet azzurro è di chi intende costruire e non distruggere'

Il Presidente di Forza Italia ha inoltre rivelato il significato che starebbe alla base dei gilet azzurri. Per Berlusconi, il gilet azzurro, a differenza di quelli gialli (in Francia), è il colore che simboleggia chi vuole costruire e non distruggere.

L'azzurro riflette autenticamente i colori di Forza Italia perché "E' il colore del cielo, dei sogni, delle speranze, dell'ottimismo e della voglia di costruire e di far crescere il Paese". Per il Presidente Berlusconi, quella di Forza Italia è una battaglia di libertà e di amore verso il proprio Paese che rinnova il suo impegno per garantire pace, sicurezza, sviluppo e benessere all'Italia e a tutti gli italiani.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto