Analizzando l’ultima rilevazione elettorale (7 febbraio 2019) sondata dall’istituto di ricerca Emg Acqua per la trasmissione Agorà condotta da Serena Bortone su Rai 2, emergerebbero le seguenti importanti novità da prendere in considerazione.

Premettiamo che il seguente sondaggio politico è stato realizzato mediante un panel telematico su un campione rappresentativo e probabilistico di 1803 soggetti maggiorenni distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Sia il Movimento 5 Stelle che la Lega, rispetto a una settimana fa, avrebbero fatto un passo indietro in termini di consenso, a vantaggio di tutti quei movimenti politici che costituiscono l’attuale opposizione parlamentare.

Lega al 30,1%, M5S al 25,1%

In testa alla classifica rimarrebbe saldamente sempre la Lega, ma il partito di Salvini, negli ultimi sette giorni, sarebbe in discesa dello 0,2%, portandosi così al 30,1% delle preferenze nazionali.

Anche il progetto politico ideato da Beppe Grillo, secondo l’istituto Emg Acqua, sarebbe in calo, infatti nell’ultima settimana avrebbe perso lo 0,7% dei suffragi elettorali, attestandosi così al 25,1% dei consensi nazionali.

Da notare che per Emg Acqua il distacco del Movimento 5 Stelle dalla Lega sarebbe a soli 5 punti percentuali, un dato statistico in assoluta controtendenza rispetto a quanto riportato in altri sondaggi elettorali, dove il divario tra le due forze di governo supera mediamente almeno i 7/8 punti percentuali.

Complessivamente, la maggioranza governativa legastellata sarebbe accreditata del 55,2% dei consensi elettorali su tutto il territorio nazionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Forza Italia cresce e si porta al 9,7%, Fratelli d’Italia stabile al 4,5%

Per quanto riguarda i partiti dell’opposizione, in risalita sarebbe Forza Italia, il movimento di Silvio Berlusconi, che adesso sfiorerebbe il 10% (= 9,7%) dei suffragi nazionali, mentre Fratelli d’Italia, il movimento sovranista capeggiato da Giorgia Meloni, rimarrebbe stabilmente al 4,5% delle preferenze nazionali.

Il Partito Democratico, attualmente in fase congressuale, si attesterebbe secondo Emg Acqua al 18,7%, in rialzo di mezzo punto percentuale rispetto alla settimana scorsa.

Più Europa di Emma Bonino sarebbe accreditato del 3% dei suffragi nazionali. Altri partiti fra cui Mdp, Si, Verdi raggiungerebbero il 4% (-0,3%). Potere al Popolo, invece, sarebbe accreditato del 2% dei consensi elettorali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto