Il week-end delle elezioni europee è iniziato. Si tratta di una fase cruciale per l'Europa, ma anche per l'Italia. C'è attesa per capire come la tornata elettorale ridisegnerà la geografia del Parlamento di Bruxelles, anche perché un eventuale successo di un'onda populista e sovranista potrebbe fare da apripista ad un cambio di direzione piuttosto accentuato delle politiche continentali. In Italia, invece, c'è attesa per capire quali saranno i rapporti di forza tra Lega e Movimento Cinque Stelle alla luce di un clima che ad oggi, tra i due partiti, appare infuocato dalle dichiarazioni dei rispettivi leader.

Pubblicità
Pubblicità

Luigi Di Maio era stato molto duro e diretto nei confronti dell'altro vicepremier, attraverso la trasmissione Agorà è arrivata la replica di Matteo Salvini al Ministro del Lavoro.

Le parole di Giorgetti non hanno rasserenato il clima

Nei giorni scorsi il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti, leghista, aveva evidenziato come le prossime europee potrebbero ridisegnare il modo di agire del governo. In particolare aveva lasciato intendere che qualora la Lega dovesse mantenere le promesse garantite da sondaggi che la danno al 30% potrebbe aspirare ad avere un maggiore potere decisionale nelle strategie da mettere in atto su un Movimento Cinque Stelle che viene dato in netta flessione rispetto alle Politiche di un anno fa.

Pubblicità

Allo stesso modo, però, Luigi Di Maio, ospite de L'aria che tira su La 7, aveva messo in chiaro che le elezioni europee non sono destinate a cambiare la composizione del Parlamento e pertanto, già a partire da lunedì, c'era la disponibilità grillina a tornare al lavoro per "legiferare" come da contratto. All'onda grillina anti-leghista si è, però, aggiunto Alessandro Di Battista che aveva attaccato personalmente Salvini invitandolo ad usare meno Instagram, concentrandosi di più al ministero e nel concretizzare quanti più rimpatri possibili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Salvini decide di rispondere a Di Maio

In attesa di capire se si tratti di pantomima pre-elettorale (come qualcuno ritiene) o reale frattura tra Lega e Movimento Cinque Stelle, Salvini, ospite di Agorà, ha scelto di replicare a Di Maio. "Quelli che governano con me - ha detto Salvini - non sono avversari e non potrei mai insultarli".

E poi arrivano riferimenti chiari: "Quando Di Maio sosteneva che io dicessi str..., stavo parlando in nome del popolo italiano a Palermo.

Davanti a tantissimi ragazzi, ricordando - prosegue il Ministro - il sacrificio di Giovanni Falcone, di sua moglie e dei ragazzi della scorta, ricordando che l'Italia, in nome dell'antimafia, è un Paese unito".

Ecco il video:

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto