Negli ultimi giorni si è parlato molto della vicenda che ha interessato la Sea Watch e la capitana dell'imbarcazione della Ong Carola Rackete, inizialmente arrestata dai finanzieri e in seguito rilasciata. Tale vicenda aveva dato adito a diverse polemiche nel mondo della Politica italiana, specialmente da parte dell'attuale ministro dell'Interno e politico della Lega Nord Matteo Salvini. Recentemente è scoppiato un nuovo caso simile a quello della Sea Watch 3.

Andando maggiormente nei particolari e stando a quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito di Repubblica, la nave Alex della Ong italiana Mediterranea Saving Humans è arrivata a Lampedusa poche ore fa. In tal modo, la stessa organizzazione umanitaria non governativa ha deciso di violare l'alt che era stato imposto dal Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

L'attacco del segretario della Lega: 'Non autorizzo lo sbarco di chi aiuta i trafficanti'

La reazione di Salvini allo sbarco della Ong non si è fatta attendere ed è stata, come previsto, decisamente dura.

Per essere più specifici e stando sempre al già citato articolo di Repubblica, il politico leghista ha affermato che ci sarebbe il bisogno di presentare nuovi emendamenti al decreto sicurezza-bis. Con tali nuovi emendamenti, secondo quanto filtrato dalle prime indiscrezioni, sarebbe previsto un drastico aumento delle multe nei confronti delle organizzazioni umanitarie e, inoltre, tali multe potrebbero arrivare sino ad un milione di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Oltre a ciò, lo stesso segretario della Lega Nord e Vicepremier italiano ha sostenuto che la Mediterranea e le altre Ong speculerebbero sui salvataggi dei migranti e ciò al fine di trarre maggior profitto dalle tante donazioni che ricevono. Inoltre, riporta un articolo pubblicato sul sito di Rai News, il Ministro dell'Interno ha dichiarato di non voler autorizzare lo sbarco delle organizzazioni umanitarie in quanto, a suo dire, starebbero aiutando gli scafisti.

Oltre a tutto ciò, bisogna anche segnalare che è arrivata anche una nuova critica del governo tedesco nei confronti della politica dei 'porti chiusi' attuata dal governo italiano. Entrando nei dettagli, il Ministro dell'Interno della Repubblica Federale tedesca, Horts Lorenz Seehofe,r ha scritto una lettera a Salvini in cui consiglia l'apertura degli stessi porti italiani per ragioni umanitarie. In seguito, lo stesso Ministro italiano ha risposto negativamente al politico della CSU e, oltre a ciò, ha anche chiesto che la Germania ritiri la sua bandiera da quelle imbarcazioni umanitarie che secondo lui sarebbero in contatto con scafisti e trafficanti di esseri umani.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto