Negli ultimi giorni l'imbarcazione umanitaria 'Ocean Viking' è partita dal porto di Marsiglia e si è diretta verso il Mediterraneo. In tal modo, riporta un articolo pubblicato sul sito dell'agenzia di stampa 'Lapresse', la nave potrà riprendere l'attività di salvataggio dei migranti che si trovano nelle acque dello stesso Mediterraneo centrale. A bordo della nave è presente un team specializzato di operatori facenti parte di 'Medici Senza Frontiere'.

La Ocean Viking e le organizzazioni umanitarie non governative

Andando maggiormente nello specifico e stando al già citato articolo di 'Lapresse', la Ocean Viking risulta essere gestita da due delle più importanti organizzazioni umanitarie non governative, la Sos Mediterranée e la stessa Msf. La stessa presidente di 'Medici Senza Frontiere' Claudia Lodesani ha affermato che le sofferenze e i morti in Libia sarebbero evitabili e, d'altro canto, che la ONG farà di tutto per continuare a salvare vite.

L'inchiesta del Giornale sui bilanci della Mediterranée

Nelle ultime ore, si sono create delle polemiche in merito all'organizzazione umanitaria 'Sos Mediterranée'. Più precisamente, un articolo del Giornale ha parlato dei fondi di cui disporrebbe la ONG. Stando allo stesso articolo, l'organizzazione umanitaria fatturerebbe ben 14mila euro al giorno. Andando maggiormente nello specifico, in Germania la Mediterranée avrebbe ricevuto donazioni pari a 190mila euro nel 2015 nonché ad 1,1 milioni nel 2016 e 887mila euro nel 2017..

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Inoltre, ci sarebbe anche da segnalare il bilancio di una società nata per gestire l'attività operativa in mare dell'organizzazione non governativa, la Sos Mediterranee Operations gGmbH. Proprio tale società senza scopo di lucro sarebbe stata finanziata da Medici Senza Frontiere, così come dalla sezione francese, tedesca e italiana della Sos Mediterranée.

In Italia, invece, le donazioni alla ONG risultano essere meno ingenti e nel 2016 si è arrivati a 297916 euro.

Oltre a ciò, c'è da segnalare che in Francia i finanziamenti destinati all'organizzazione umanitaria sono stati decisamente più cospicui. Difatti, nel 2018 il budget della Sos Mediterranèe è stato di ben 6,8 milioni di euro, con un notevole aumento del 90% rispetto al 2017.

Tali donazioni sarebbero arrivate grazie a 38mila donatori, a diverse società privata e associazioni nonché dallo stesso network europeo dell'organizzazione umanitaria non governativa e da Medici Senza Frontiere.

A quanto risulta, stando sempre all'inchiesta del quotidiano italiano, solo il 2% delle donazioni sarebbe arrivato da sovvenzioni pubbliche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto