Anche se l’onda mediatica intorno al movimento delle sardine sembra essersi leggermente placata nelle ultime ore, le loro iniziative continuano comunque a far discutere. Uno dei fondatori, Mattia Santori, incalzato dai cronisti, ha respinto al mittente le domande circa una sua possibile candidatura Politica, anche se non ha chiuso completamente la porta a tale eventualità. Ma, intervistato dall'emittente radiofonica bolognese, Radio Città del Capo, lo stesso Santori annuncia che molto presto nel capoluogo emiliano si terrà una manifestazione “bis” di quella tenuta 15 giorni fa alla quale avevano partecipato più di 10mila persone.

Intanto, però, le stesse sardine, almeno secondo quanto riferito dal giornalista Nicola Porro, avrebbero deciso di boicottare i talk show di Rete 4, notizia accolta dal conduttore di Rete 4 con un liberatorio: “Ce ne faremo una ragione”.

Nicola Porro rivela l'intenzione delle sardine di boicottare Rete 4

Durante la sua interminabile Zuppa di Porro di venerdì 29 novembre, Nicola Porro, oltre a soffermarsi largamente sui due temi politici più scottanti del momento - ovvero la polemica sul Mes tra Matteo Salvini e Giuseppe Conte e l’indagine aperta dalla procura di Firenze sulla fondazione Open legata a Matteo Renzi - trova anche il tempo per dedicare un breve passaggio al movimento delle sardine.

“Le sardine hanno deciso di non venire nei talk show di Rete 4”, annuncia solennemente il conduttore di Quarta Repubblica prima di lasciarsi andare ad un liberatorio “ce ne faremo una ragione”, ripetuto due volte con un sorriso ironico. Porro si lancia poi in un ardito paragone tra i pesci azzurri e personaggi del calibro della scrittrice Michela Murgia e del collega Gad Lerner, entrambi di sinistra, ed entrambi ostici avversari delle reti Mediaset e, in particolare, del suo programma. Insomma, conclude il suo sfogo Porro: “Le sardine non vengono a Rete 4 e noi viviamo alla stragrande”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica

Mattia Santori: ‘Presto a Bologna ci sarà un bis della manifestazione’

Proprio nelle stesse ore in cui Nicola Porro rivela l’intenzione delle sardine di boicottare Rete 4, il movimento prova a proseguire nel suo cammino politico appena cominciato. Dopo decine di manifestazioni tenute in molte piazze dell’Emilia-Romagna, ma anche nel resto d’Italia, uno dei volti mediatici più noti del movimento, Mattia Santori, annuncia che a Bologna “ci sarà un bis, molto bello e molto creativo, ci stiamo lavorando”.

Nella stessa intervista, concessa all’emittente bolognese Radio Città del Capo, Santori respinge l’ipotesi di una candidatura politica, ma il suo non sembra un no definitivo. “Non mi hanno chiesto di candidarmi, non è tra le mie priorità”, afferma il giovane riccioluto. Intanto, come riportano diversi organi di informazione tra cui l’Ansa, sarebbero almeno 21 le manifestazioni delle sardine previste in questo fine settimana. Mentre l’appuntamento più atteso è il flash mob in programma a Roma il 14 dicembre, dove le sardine contano di riunire almeno 100mila persone.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto