Nella serata di lunedì 23 dicembre la Camera dei Deputati ha votato la fiducia al governo Conte sulla manovra finanziaria. Più di 330 i voti favorevoli e pace fatta tra le forze di maggioranza proprio alla vigilia di Natale dunque? Assolutamente no, considerato che, proprio a poche ore dalla decisiva votazione, la ex Ministra per il Sud in quota M5S, Barbara Lezzi, in un lungo post pubblicato sul suo profilo Facebook, ha accusato l’attuale Ministra delle Politiche Agricole, la renziana Teresa Bellanova, di aver intenzione di “distrarre fondi” agli agricoltori pugliesi, i cui terreni sono stati colpiti dal morbo della xylella, a favore di alcune società di cui il suo “segretario particolare” sarebbe amministratore.

Addebiti subito rispediti al mittente dalla Bellanova attraverso una nota ufficiale in cui si legge che “le dichiarazioni della Lezzi non hanno fondamento”. Ma la pentastellata non è arretrata di un millimetro e, questa mattina, con un altro post pubblicato sui social, ha ribadito tutte le accuse: “La Ministra Bellanova ha confermato quanto purtroppo temevo”.

Il primo post di Barbara Lezzi contro Teresa Bellanova

Sono le 7:44 del mattino di lunedì 23 dicembre quando Barbara Lezzi decide di pubblicare un post su Facebook, nel quale commenta con parole durissime il contenuto di un documento (da lei stessa allegato) dal titolo: ‘Piano straordinario per la rigenerazione olivicola della Puglia’. La regione da cui proviene proprio la Lezzi, infatti, ha sofferto in questi ultimi anni a causa del morbo della xylella fastidiosa che ha distrutto migliaia di piante di ulivo.

Dopo aver ricordato che proprio la Bellanova ha “predisposto il piano di rigenerazione a sostegno dei territori colpiti da xylella”, la Lezzi riporta delle “indiscrezioni”, augurandosi però che vengano presto smentite. “Se è vero che l'attuale Ministro abbia intenzione di distrarre dagli agricoltori 40 milioni di euro a favore di GAL e DAJS - punta il dito l’esponente M5S facendo riferimento ai Gruppi di Azione Locale e al Distretto di Qualità Alimentare Jonico Salentino - è bene precisare che il suo segretario particolare ne è amministratore”.

La smentita del Ministero e il secondo attacco dell’esponente M5S

Un’accusa, quantomeno di conflitto di interessi, gravissima. Alla quale, però, lo staff ministeriale di Teresa Bellanova risponde in serata con una nota ufficiale, stringata ma inequivocabile. “Le offensive dichiarazioni della senatrice Lezzi non hanno il benché minimo fondamento", si legge nel comunicato ufficiale del Ministero delle Politiche Agricole in cui le dichiarazioni della pentastellata vengono bollate come "insinuazioni".

Ma l’esponente del M55 non cambia idea. Anzi, dopo una nottata di riflessione, decide di rincarare la dose. “La Ministra Bellanova ha confermato quanto, purtroppo, temevo - denuncia nuovamente su Fb - sta distraendo fondi dagli agricoltori a favore di GAL e DAJS che, vi ricordo, vedono tra presidenti e amministratori il suo segretario particolare. È molto grave. Gravissimo”.