Sempre al centro del dibattito politico la riforma del Mes, il Meccanismo europeo di stabilità, che Giuseppe Conte si accinge a discutere al Consiglio europeo che si terrà nei prossimi giorni. Il Presidente del Consiglio, prima di partecipare ai negoziati con l’Ue, incontrerà il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, e si sottoporrà ad un passaggio parlamentare. Secondo quanto riportato da diversi organi di stampa, proprio in quell’occasione, mercoledì 11 dicembre, il Premier dovrebbe presentare una mozione alla sua maggioranza che, se votata, permetterebbe di “migliorare”, questo il termine utilizzato, la riforma del Mes.

Ma del Meccanismo di stabilita discutono anche, ospiti de L’aria che tira su La7, anche la deputata del Pd, Alessia Morani e il condirettore del quotidiano La Verità, Massimo De Manzoni. Quest’ultimo accusa la parlamentare dem di essere stata in passato contraria al Mes. Lei, dal canto suo, ribatte invitandolo a non raccontare “bufale” .

Lo scontro tra Morani e De Manzoni a L’aria che tira

“Morani, lei era contro il Mes”, attacca Massimo De Manzoni durante la puntata de L’aria che tira, andata in onda su La7 questo lunedì 9 dicembre.

Il conduttore Francesco Magnani, che per l’occasione sostituisce la ‘titolare’ Myrta Merlino, prova ad anticipare la deputata Pd, temendo il peggio. “Infatti ha appena detto che nel frattempo qualcosa è cambiato”, afferma Magnani.

Ma la voce della Morani lo sovrasta. “De Manzoni, nel frattempo qualcosa è cambiato, bisogna che ti aggiorni”, risponde piccata al condirettore de La Verità. “Ma no, non è cambiato niente.

Il testo su cui si sta votando è quello del giugno 2019”, prova a contrattaccare il fidato collaboratore di Maurizio Belpietro. “Ripristiniamo un po’ di verità - si riprende però subito la scena Alessia Morani - perché anche De Manzoni deve riconoscere che l’Eurogruppo ha rinviato al prossimo anno anche la discussione, perché sono state poste sul piatto alcune questioni affinché si possano modificare alcune cose.

Non diciamo delle bufale per piacere”.

Il Mes divide maggioranza e opposizione

Insomma, anche Alessia Morani e Massimo De Manzoni si aggiungono alla infinita lista di politici e giornalisti che in questi ultimi giorni stanno animosamente discutendo sul Mes.

Se da una parte, come già accennato, il Premier Conte si appresta a presentare una sua mozione in parlamento che dovrebbe, nelle sue intenzioni, ricompattare la maggioranza giallorossa.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Dall’altra, invece, Matteo Salvini, ha ribadito la sua totale contrarietà al Mes e ha fatto sapere, ospite ieri di Lucia Annunziata a In mezz’ora, che la Lega non voterà mai la risoluzione della maggioranza. E che, anzi, alcuni “eletti ed elettori” potrebbero esprimersi in maniera contraria rispetto a quel trattato.

Segui la nostra pagina Facebook!