L'anno 2020 è arrivato e adesso c'è da capire quale sarà il futuro dell'attuale governo. Come al solito sul futuro dell'esecutivo si ascoltano opinioni contrastanti, sebbene in tanti ritengano che le prossime elezioni regionali possano rappresentare un crocevia fondamentale per l'esecutivo. Continuano, tuttavia, ad essere tenuti in grande considerazione in sondaggi, sebbene al momento non ci siano sensazioni di caduta dell'esecutivo a stretto giro di posta o di elezioni vicine. La Lega segna leggermente il passo, facendo registrare una piccola perdita.

Il Carroccio continua, però, ad essere il primo partito italiano in fatto di consenso. O almeno questo è quello che si evince dai numeri rilevati dall'Istituto Ixé e diramati dalla trasmissione Rai Cartabianca.

La Lega perde tre punti nei sondaggi, ma comanda la graduatoria

Riguardo al sondaggio Ixé occorre da subito precisare che riguarda le potenziali intenzioni di voto. Il partito più grande, in certo senso, si può dire sia quello degli astenuti e degli indecisi. La fetta percentuale che gli si attribuisce è quella del 35,5%.

Questo significa che c'è una larga parte di elettorato ancora da poter conquistare per quanti vogliono provare a insidiare la Lega. Il Carroccio, al momento, vale il 29,5%. Un calo di tre punti rispetto a novembre che, però, non mette in discussione la leadership. Al secondo posto, invece, c'è il Partito Democratico al 20% (-0,2%). Al terzo posto c'è, invece, il Movimento Cinque Stelle con il 16,2% (+0,2%).

Piccoli aumenti per Fratelli d'Italia (10,7%, +0,2%), Forza Italia (7,3%, 0,3%). Italia Viva di Matteo Renzi resta al 3,6%.

Gradimento dei leader: nei sondaggi avanza Giorgia Meloni

Il 2019 è stato un anno in cui, tra i partiti maggiormente cresciuti, c'è stato sicuramente Giorgia Meloni Il 2019 sembra, allo stesso modo, nascere sotto una buona stella. Meriti vanno ascritti alla leader del partito, il cui ruolo viene riconosciuto dai sondaggi che si occupano di misurare il gradimento di chi guida i vari movimenti.

Il grande traguardo centrato dalla Meloni è quella di aver scavalcato Matteo Salvini. Nella classifica che certifica la fiducia degli italiani nei confronti dei protagonisti maggiori della politica si guadagna un 33% che vale un punto percentuale più dell'ex Ministro dell'Interno (32%). In questa graduatoria al primo posto c'è Conte (40%). Indietro, invece, nelle rilevazioni Ixé ci sono Zingaretti (26%) e Di Maio (23%).

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Occorre precisare che, in questo caso, non si tratta di percentuali che sommate compongono una torta complessive, ma di semplici informazioni relative alla possibilità che ciascun interpellato nel sondaggio abbia o meno fiducia o gradimento nei confronti del nome che gli viene fatto.

Segui la nostra pagina Facebook!