Giuseppe Conte sarebbe dovuto intervenire nel corso di Domenica In. La storica trasmissione Rai condotta da Mara Venier era pronta ad ospitare un messaggio del premier in occasione dell'inizio di un anno scolastico molto particolare. L'ipotesi ha fatto, però, andare su tutte le furie gli esponenti dell'opposizione. Tra i commenti più duri ci sono stati quelli di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, che hanno contestato l'opportunità che un premier potesse avere tutta quella visibilità a pochi giorni da un appuntamento elettorale molto importante. Ne è venuta fuori un susseguirsi di reazioni, l'ultima delle quali è stato il pensiero della conduttrice ai microfoni de Il Fatto Quotidiano.

Domenica In: nuova edizione, parte con polemica

Non è la prima volta che Giuseppe Conte finisce nel mirino di Fratelli d'Italia e Lega per la sua comunicazione. Anche durante il lockdown gli contestavano una certa sovraesposizione mediatica favorita dal suo ruolo. Così come la bufera investì il premier quando, a detta degli oppositori, si avvalse di un discorso istituzionale per attaccare proprio i leader dei due partiti maggiori del centrodestra.

La diffusione della notizia secondo cui Conte avrebbe parlato sula tv nazionale a una settimana dalle elezioni regionali e dal referendum ha scatenato la furia delle opposizioni. "Benvenuti in Corea del Nord" ha commentato Giorgia Meloni, anticipando l'intenzione di Fratelli d'Italia di fare un esposto in commissione vigilanza Rai e un esposto Agcom per quello che sarebbe stato ritenuto un "utilizzo scandaloso del servizio pubblico".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Matteo Salvini che aveva chiesto quantomeno lo stesso trattamento per lui, ossia il capo dell'opposizione. La richiesta era di poter parlare con lo stesso spazio, nella stessa ora e sulla stessa rete del presidente del Consiglio. "In caso contrario - aveva tuonato - abbiamo pronte le denunce nelle sedi opportune".

Meloni e Salvini attaccano, Venier chiamata a rispondere a commenti ricevuti

Ai microfoni de Il Fatto Quotidiano è arrivata l'espressione del proprio punto di vista da parte della conduttrice. Una che, in genere, non è certo al centro della polemica Politica. "Non me l'aspettavo per niente" ha ammesso Mara Venier.

"Mi piaceva - ha aggiunto - la possibilità di un in bocca al lupo di Conte agli studenti. Non pensavo di suscitare tutto questo. Eppure sono una persona attenta". E su qualche commento piovuto dalle opposizioni è sincera. "Ho letto - ha proseguito - delle reazioni sterili". E rispetto all'eventuale accusa di essere pentastellata: "Sono tornata in Rai grazie ad Angelo Teodoli e Mario Orfeo e se invece si riferiscono a Vincenzo Spadafora, con lui sono amica da quindici anni e per me è come un fratello. Se sono a Domenica In è perché porto risultati".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!