Trionfo assoluto per Luca Zaia, che è stato rieletto alle elezioni Regionali in Veneto il 21 settembre, portandosi a casa oltre il 75% dei voti. La lista presentata infatti ha preso il triplo della Lega, stabilendo un primato assoluto nei voti di preferenza. Ma sulle ambizioni nazionali, il governatore del Veneto è stato chiaro, negando ogni possibile dualismo: 'Io penso a governare il Veneto - ha dichiarato - 'non ho nessuna velleità Politica nazionale. A me la vita ha dedicato questo ruolo, che è quello di amministrare'.

I risultati delle elezioni Regionali: un nuovo record

Luca Zaia non ha solo vinto, ma è stato rieletto per la terza volta con un record assoluto: mai prima d'ora un governatore aveva superato il 70% alle elezioni Regionali.

Il risultato più alto raggiunto è stato quello conseguito dall'attuale presidente della Regione Campania De Luca che ha raggiunto il 69%.

L'obiettivo è l'autonomia

"Un voto dei veneti per il Veneto" ha affermato Luca Zaia sul palco del K3 a Treviso al momento dell'incontro con i suoi sostenitori. Commentando poi il risultato elettorale, il riconfermato presidente del Veneto ha poi dichiarato il suo scopo fondamentale per questo nuovo mandato: "L'obiettivo è uno, l'autonomia" della Regione.

La leadership della Lega resta nelle mani di Salvini

Il presidente della regione Veneto dopo la sua vittoria ha quindi smentito ogni ambizione nazionale: 'Questa è una votazione fine a se stessa e riguarda la mia amministrazione' - ha dichiarato per poi proseguire - 'Il tema politico si affronta con le elezioni poliche.

Io faccio parte di quei pochi che pensano che far diventare i dati delle regionali dei dati politici sia assurdo'. Ai microfoni di Sky Tg24 ha infine concluso: "Salvini ha sempre dormito sonni tranquilli", ponendo così definitivamente fine a ogni possibile polemica attorno alla leadership nazionale, nonostante lo storico risultato raggiunto alle elezioni in Veneto.

Il merito della vittoria non va alla gestione del Covid: 'Ho sempre pescato nell'elettorato del centrosinistra'

Alla domanda posta a Zaia su quanto possa aver influito la gestione dell'emergenza Covid sul risultato in Veneto, Zaia ha risposto: "Se non ricordo male nel 2015 ho vinto con il 68% [...] dire che il Covid ci ha fatto vincere le elezioni sarebbe come dire che i veneti sono idioti'.

Il governatore rieletto ha quindi affermato che gran parte dei voti nuovi sono provenuti dall'elettorato del PD, ribadendo l'accresciuto senso di responsabilità acquisito anche verso elettori generalmente atipici per il centrodestra.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la pagina Lega
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!