"Non è che il Covid lo portano i migranti". Ad affermarlo è stata recentemente Luciana Lamorgese. Il ministro dell'Interno intende così replicare alle preoccupazioni di chi teme che il contagio da Covid-19 possa essere diffuso dai migranti che sbarcano sulle nostre coste. Negli ultimi giorni, infatti, sono centinaia i profughi giunti a Lampedusa su mezzi di fortuna, riportando in piena emergenza l'hot spot dell'isola siciliana. Le parole rassicuranti di Lamorgese, però, non convincono affatto i leader del centrodestra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Il segretario della Lega denuncia la "bugia" del suo successore al Viminale.

Mentre la numero uno di Fratelli d'Italia chiama in causa governo Conte e Comitato tecnico scientifico.

Le dichiarazioni di Lamorgese su migranti e Covid-19

Intervistata domenica scorsa da Radio 24 per esprimere la sua opinione sui nuovi sbarchi di migranti a Lampedusa, Luciana Lamorgese non usa mezzi termini. "Se vogliamo dirla tutta - dichiara con tono rassicurante il ministro dell'Interno - i numeri non sono preoccupanti in relazione a quelli sul territorio: non è che il Covid lo portano i migranti". Poi, per precisare il concetto, Lamorgese aggiunge che l'invio di militari in Sicilia non è certo dovuto al pericolo Covid-19, ma ai controlli necessari dopo lo sbarco di centinaia di migranti.

Il ministro cita anche dei dati forniti dal Viminale secondo cui, su circa 56mila persone ospitate nei centri di accoglienza, solo il 2,17% risulta positivo al coronavirus.

Meloni contro governo e Cts: 'Spieghino presunta immunità da Covid dei migranti'

La prima replica alle dichiarazioni di Lamorgese spetta a Giorgia Meloni.

Con una serie di tweet, la leader di Fratelli d'Italia spiega che secondo il ministro dell'Interno non ci sarebbe alcun "pericolo legato all'arrivo di immigrati illegali". Meloni si chiede polemicamente se ci stiano prendendo in giro. Dunque, secondo l'esponente Politica sovranista, il racconto che i migranti "scappano dalla guerra e vengono rinchiusi nei lager" sarebbe una "menzogna".

Oppure, chiosa, la bugia sarebbe che questi migranti "non sono soggetti ad elevato rischio di contagio".

La reazione di Salvini

Dunque, prosegue Giorgia Meloni, dato che secondo lei i cittadini italiani "non ne possono più di informazioni distorte e surreali diffuse dal governo e amplificate dai media di regime", la sua richiesta al governo Conte e al Cts è quella di "spiegare su basi medico-scientifiche questa presunta immunità da Covid che avrebbero i clandestini che sbarcano sulle nostre coste".

Sul fatto che Lamorgese dica "bugie" su migranti e contagio concorda anche Matteo Salvini. Il leader della Lega si limita a postare sui suoi canali social le parole del ministro. Poi aggiunge telegraficamente: "Realtà vs bugie, focolaio nave quarantena a Bari", riprendendo una notizia appena uscita.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!