Cittadini e turisti a Roma difficilmente possono farne a meno: stiamo parlando ovviamente dei mezzi pubblici. Ogni giorno sono migliaia le persone che nella capitale salgono su metro, tram e autobus per raggiungere il proprio posto di lavoro o per svago. Un utile servizio che permette di non prendere l'automobile, quando necessario, in una città nella quale il traffico non rende di certo la vita semplice, specie nei quartieri del centro storico. Tra le lamentele più frequenti dei cittadini dell'urbe c'è però quella che riguarda il sovraffollamento dei mezzi pubblici. Specie in alcune fasce orarie (quelle appunto dell'ingresso e dell'uscita dagli uffici e dalle scuole) riuscire a salire su un tram o su un autobus sembra una missione impossibile.

Peggio ancora va a chi abitualmente prende la metro. C'è chi non demorde e, temerario, trascorre il tempo del suo "viaggio" stretto, accanto al vicino, come un'acciuga in una latta d'alluminio. E c'è invece chi preferisce attendere l'arrivo del mezzo successivo, con la speranza che sia più vuoto e che, soprattutto, arrivi in fretta, senza attendere più di un quarto d'ora. Un problema, quello del sovraffollamento dei mezzi pubblici, ancor più fastidioso quando sull'autobus o sul tram salgono turisti che, inevitabilmente, viaggiano con trolley e valigie che occupano molto spazio.

Ci sarà il bigliettaio a bordo?

Ma i mezzi pubblici a Roma, centro storico o periferia che sia, li pagano tutti? Probabilmente no, ed è anche per questo motivo che ormai da molti anni si sta riparlando della possibile reintroduzione del bigliettaio a bordo.

I migliori video del giorno

Un ritorno al passato, se vogliamo: sarebbe una figura che dovrebbe non solo dare maggiore sicurezza ai passeggeri (e di conseguenza anche al conducente), ma che dovrebbe anche smascherare chi sale a bordo senza biglietto. E offrire al contempo, anche un servizio a chi invece il biglietto vuole pagarlo, ma specie in tarda serata non ha modo di comprarlo. La considerazione sembra banale, ma offre uno spiraglio ad una ipotesi: con più controlli su bus e metro ci sarebbe meno folla sui mezzi pubblici?

MEZZI PUBBLICI, REINTRODURRE BIGLIETTAIO A BORDO

Una rete efficiente di mezzi pubblici è importante in tutte le città. In una città come Roma, viste le dimensioni, il numero di abitanti e la quantità di turisti e pendolari che la popolano ogni giorno è fondamentale. La situazione che oggi ci troviamo davanti nella Capitale è al limite della vivibilità, per questo bisogna agire in modo strutturale, ma anche intelligente. I mezzi pubblici sono spesso in ritardo, quando non saltano proprio le corse e quindi sono affollatissimi. Questo incrementa la propensione all'evasione e porta alcune persone a non pagare il biglietto. Per migliorare il servizio, oltre a portare a termine la Metro C, vorrei favorire lo sviluppo della rete tramviaria e aumentare le corsie preferenziali. Rendendo tutto più efficiente le corse si velocizzerebbero e si andrebbero ad eliminare le lunghe attese ed il sovraffollamento. Per farlo però servono risorse e bisogna fermare l'evasione. Ho quindi proposto la reintroduzione del bigliettaio a bordo, misura che tra le altre cose aumenterebbe il senso di sicurezza sui mezzi pubblici sia per i fruitori che per gli autisti.