E'arrivata l'estate e con lei anche il troppo caldo che ci fa soffrireil giorno e non dormire la notte. Ma per cercare di alleviare questoproblema, oltre all'utilizzo di climatizzatori e ventilatori ci sipuò affidare anche allaCorretta alimentazione,soprattutto per conciliare il sonno.

Meglio affidarsi ai cibigiusti in quest senso, mettendo da parte quelli che alzanoancora di più la temperatura. Gli esperti di Coldiretti ciconsigliano "cibi come pane, pasta e riso, ma anche lattuga,radicchio, cipolla, aglio e formaggi freschi, uova bollite, lattefresco caldo e frutta dolce come pesche e nettarine possono venire insoccorso per superare le notti di passione".

Per fronteggiare il grande caldo inoltre bisogna mangiare tanta frutta.Da evitare, invece, per chi non vuole avere brutte nottate, "caffèe superalcolici che spesso accompagnano le serate in compagnia neiluoghi di vacanza - ricordano gli esperti - ed anche agli alimenti inscatola che garantiscono praticità ai turisti che non voglionoperdere tempo nella preparazione dei cibi ma che - precisa laColdiretti - sono considerati a 'rischio' per chi vuole trascorreretranquillamente la notte nelle braccia di Morfeo mentre sono daprivilegiare lattuga,radicchioe fruttadolce di stagione''.

Macome mai ci sono cibi che ci fanno sentire più caldo e altri che loalleviano?

Gliesperti dicono che tale distinzione, nella maggior parte dei casi,dipende dalla quantità di acqua e di fibre che un datoalimento contiene, ad esempio la frutta e la verdura sono piene diacqua e fibre, mentre alimenti come la carne nonostante possanocontenere dell'acqua contengono del grasso che di certopeggiora la sensazione di caldo.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!