Anche quest'anno, puntuale come sempre, arriva l'ondata di influenza stagionale che a quanto pare potrebbe raggiungere il suo picco in assoluto proprio durante le prime settimane del mese di gennaio 2016. Sì, perché stando alle previsioni degli esperti, il vero e proprio boom dell'influenza si avrà subito dopo il periodo delle feste natalizie, quando potrebbero essere ben 5 milioni gli Italiani che per tutto il mese di gennaio saranno costretti a rimanere a letto.

Influenza stagionale: picco a gennaio

Le persone particolarmente colpite da nuovo virus influenzale stagionale saranno quelle appartenenti alla fascia d'età compresa tra i 18 e i 65 anni, ma anche quella degli anziani a partire dai 65 anni in poi sarà particolarmente 'bersagliata' dal virus: proprio per questo motivo i medici consigliano di vaccinarsi al più presto ricordando che non è mai troppo tardi per farlo, soprattutto se sapete di essere dei soggetti particolarmente a rischio.

Quali sono i sintomi di questa influenza e come si può combattere e prevenire? Scopriamo nel dettaglio i consigli forniti dagli esperti.

Sintomi e cure per l'influenza stagionale 2016

Anche quest'anno i sintomi dellanuova influenza stagionale 2016 saranno quelli 'classici': tosse, mal di gola, dolori articolari, febbre e in certi casi anche vomito. Il picco, come vi dicevamo, potrebbe verificarsi proprio nel corso delle prime giornate del mese di gennaio 2016 che tra l'altro saranno quelle in cui in tutta Italia è previsto un cambiamento delle temperature che in alcune regioni potrebbero calare anche di tre-quattro gradi rispetto a quelle delle ultime settimane del mese di dicembre.

Come combattere l'influenza?

Il primo consiglio è quello di stare almeno un paio di giorni a letto e di evitare gli sbalzi di temperatura e i colpi di freddo. Per debellare il virus influenzale anche è utile assumere molta vitamina C, presente in particolar modo nelle arance, la cui assunzione sarà fondamentale anche per prevenire l'insorgenza del virus.

In caso di febbre alta, invece, è consigliabile potersi consultare con il proprio medico curante, il quale dopo un'accurata visita saprà dirvi quale medicinale assumere per tornare in forma al più presto.

Segui la nostra pagina Facebook!