Zlatan Ibrahimovic è pronto ad una nuova avventura? Difficile dirlo, ma se davvero Cavani approderà al Psg è inevitabile che uno tra lo svedese e l'uruguaiano sia di troppo. Impossibile pensare ad una convivenza tra i due centravanti, due primedonne assetate di gol. In attesa che l'acquisto di Cavani al Psg diventi ufficiale, ecco spuntare le prime voci sull'addio di Ibrahimovic.

Lo svedese, anche se non più giovanissimo, resta pur sempre uno dei migliori attaccanti del momento. Uno dei pochi che sa segnare in tutti i modi, uno dei pochi che può vantarsi di aver vinto il campionato in più angoli d'Europa.

Italia, Spagna, Olanda e Francia sono state già conquistate da Ibra, che magari potrebbe cogliere quest'occasione per cambiare aria e andare alla ricerca di nuovi stimoli.

Chiaro che sono poche le squadre che possono permettersi il suo ingaggio, di certo non ce ne sono in Italia. Inghilterra o Spagna sembrano essere le sue possibili destinazioni, qualora davvero Ibra decidesse di lasciare Parigi. Il Chelsea di Mourinho potrebbe fare un pensierino su di lui, vista la stima che proprio il tecnico portoghese ha nei confronti del centravanti.

Un'altra pista percorribile, stando alle voci di mercato, sarebbe quella che porta al Real Madrid, club che può permettersi l'ingaggio di Ibra e che è sempre alla ricerca di calciatori di grande spessore.

Siamo tuttavia sempre nel campo delle ipotesi, anche perché appena qualche giorno fa il procuratore di Ibra, Mino Raiola, ha affermato che il giocatore non si muoverà dal Psg. Quale sarà allora il futuro dello svedese? Farà coppia con Cavani nel Psg oppure continuerà ad illuminare le scene su un altro palcoscenico? Soltanto il tempo ci darà la risposta.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!