L'inizio di stagione di Valentino Rossi nel mondiale MotoGp del 2014, ora che si sono già conclusi quattro Gran Premi, si può valutare positivamente per diversi aspetti. Come tutti gli anni, il centauro di Tavullia ha sempre iniziato la stagione con grande forza di ripartire e ottimismo, trovando la motivazione per ambire a qualsiasi posizione, questo è lo spirito vincente al quale ci ha abituati il numero 46.

La migliore descrizione dell'inizio di stagione di Rossi sicuramente l'ha data Jorge Lorenzo; le  dichiarazioni sul suo compagno di squadra lasciano a bocca aperta.

Le dichiarazioni di Rossi alla vigilia del Gran Premio di Francia a Le Mans

A pochi giorni dall'inizio del prossimo Gran Premio di Francia a Le Mans, Valentino Rossi, fiducioso di quanto fatto dalla Yamaha con il nuovo telaio, rilascia alcune dichiarazioni e spiega perché potrà essere veramente competitivo per la prossima gara ormai alle porte:

"I tempi fatti qui sono molto buoni, compreso il time attack, e quindi cercherò di partire dalla prima fila a Le Mans" dice Rossi e poi aggiunge: "Questo momento per me è positivo e durante il test ho continuato a lavorare sul nuovo telaio e mi è piaciuto, con la gomma anteriore mi aiuta molto" spiega molto soddisfatto il pluricampione del mondo e poi conclude: "Peccato che a Le Mans avrò solo un telaio a disposizione ma sono fiducioso che la Yamaha non tardi molto a fornirmi il secondo, perché voglio continuare cosi".

Le Mans, una possibiità di riscatto per Valentino Rossi

Su quattro gare disputate Valentino Rossi è riuscito a piazzarsi già due volte sul podio. Un ottimo segno di miglioramento ma ciò che più dà speranza è che si può notare una crescita attraverso un aumento di feeling da un Gran Premio all'altro. E inoltre c'è da ricordare che alla sfida di Austin il "dottore" avrebbe ottenuto il podio con facilità se non fosse stato per quel cedimento anomalo della gomma anteriore, sicuramente un cedimento del pneumatico troppo anomalo e prematuro per giustificarlo con la fretta di rimontare la posizione arretrata alla partenza.

D'altronde chi segue la Motogp ama Valentino Rossi anche per la sua capacità nel corpo a corpo e proprio per quella dote di riuscire a rimontare da una posizione all'altra ritrovandosi protagonista di sorpassi mozzafiato e quindi protagonista della gara. Per questo motivo il ritorno di Rossi è cosa sicuramente molto gradita.