Qualche giorno fa Brian Rauf di 'Chatsports.com' ha analizzato le franchigie che potrebbero diventare le sorprese della stagione NBA 2015-16. L'anno scorso il roster che ha meritato la palma di sorpresa del campionato è stato quello degli Atlanta Hawks, capace di vincere 19 gare consecutive e guadagnare il premio di 'Player of the Week' con l'intero quintetto (prima volta nella storia della NBA). Nella stagione che prenderà il via tra meno di 2 settimane, invece, sono 4 le franchigie che Rauf vede in lizza per diventare la sorpresa della National Basketball Association. Vediamo di seguito di chi si tratta.

La profondità dei Miami Heat

La prima franchigia che potrebbe sorprendere le attese è quella dei Miami Heat, sia per il quintetto iniziale (Goran Dragic, Dwyane Wade, Luol Deng, Chris Bosh ed Hassan Whiteside) che per la qualità della panchina (Mario Chalmers, Gerald Green, Justin Winslow, Josh McRoberts e Stoudemire). Se gli infortuni non si abbatteranno sul roster, gli Heat potrebbero davvero togliersi molte soddisfazioni nel corso della stagione, potendo anche concedere maggiore riposo alle sue stelle in vista della postseason.

Il ritorno di Paul George

Un'altra squadra che dovrebbe far meglio rispetto alla scorsa stagione è quella di Indiana, visto che i Pacers potranno nuovamente fare affidamento sulla stella Paul George. In più, la franchigia di coach Frank Vogel avrà un'arma in più con l'inserimento di Monta Ellis, che andrà a rinforzare il reparto difensivo e godrà di un anno di esperienza in più di C.J. Miles, che nella scorsa stagione si è dimostrato molto versatile sia in attacco che in difesa.

La continuità dei Pelicans

Brian Rauf vede bene anche i New Orleans Pelicans, per 3 ragioni: la prima sta nel nuovo coach Alvin Gentry, la seconda nella crescita continua di Anthony Davis e l'ultima nell'affiatamento che cementifica il roster, visto che gli uomini chiave della franchigia giocano ormai insieme da alcuni anni ed il loro gioco potrebbe innalzarsi ad un livello mai visto fino a questo momento.

L'esplosività dei Minnesota Timberwolves

La squadra che però potrebbe davvero stravolgere i pronostici per il giornalista di 'Chatsports.com' è quella dei Minnesota Timberwolves, con le prime 2 scelte dei draft 2014 e 2015 (Wiggins e Towns) in procinto di diventare delle vere e proprie stelle, con il primo che già l'anno scorso ha dimostrato tutto il suo talento.

Alle 2 stelle del futuro si affiancano un ottimo tiratore come Kevin Martin, la capacità in regia di Rubio, la leadership di Kevin Garnett e l'esplosività di Zach LaVine: ecco spiegati i motivi per cui Rauf vede i Wolves come la probabile sorpresa della stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!