Sono ben 23 le squadre che hanno fatto richiesta alla Federazione Internazionale di Ciclismo per essere iscritte nel 2016 nella categoria Professional, la seconda dopo il World Tour. Tra queste ci sono ben cinque nuove squadre, tutte promosse dalla categoria Continental. Non ci sarà più invece il Team Colombia di Claudio Corti, che ha chiuso i battenti dopo quattro stagioni in cui ha lanciato ottimi talenti come Chaves e Atapuma.

Squadre Professional, la situazione

La Federazione ha ufficialmente iscritto nella categoria Professional già 17 squadre.

Si tratta di: Androni, Bora Argon18, Caja Rural, Cofidis, Delko Marseille, Drapac, Fortuneo, Funvic, Nippo Fantini, One Pro Cycling, Roompot, RusVelo, Team Novo Nordisk, Topsport Vlaanderen, Unitedhealthcare, ActiveJet, Wanty.

Altre sei squadre dovranno passare davanti alla Commissione licenze nelle prossime settimane per ottenere l’iscrizione. Sono Bardiani CSF, CCC Sprandi, Cult Energy, Direct Energy (ex Europcar), Roth Skoda e Team Tharcor (ex Southeast). Se, come probabile, tutte saranno accettate, si andrà verso una categoria Professional forte di ben 23 formazioni, con dunque una lotta sempre più serrata per ottenere le wildcard per partecipare alle corse del calendario World Tour.

Le cinque novità

Saranno dunque ben cinque le squadre che faranno il salto da Continental a Professional. La ActiveJet è una squadra polacca: il corridore più interessante è il 25enne Pavel Bernas, vincitore di una tappa al Giro di Cina. Più competitiva si presenta la francese Delko Marseille. Tra i suoi uomini di punta spiccano Leonardo Duque, Remy di Gregorio e il giovane talento danese Kragh Andersen.

Dal Brasile arriva il team Funvic, che ha ingaggiato due spagnoli, Antonio Piedra (già vincitore di tappa alla Vuelta qualche anno fa), e l’ex Euskaltel Pablo Urtasun. La One Pro Cycling è invece una squadra britannica. Tra le sue fila spicca un ex grande, l’australiano Matthews Goss, già vincitore di una Milano Sanremo. In questa squadra milita anche il polacco Bialoblocki, grande specialista delle crono, nella top ten ai Mondiali.

Infine la Roth Skoda è una formazione svizzera che ha completato un organico di ben 24 corridori, con alcuni nomi interessanti Spicca l’argentino Gaday, velocista che ha vinto il Gp Liberazione, l’ex tricolore under 23 Zordan, corridori con un passato nel WT come Pires e Kohler, e Andrea Pasqualon, corridore veloce e di grande costanza.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!