Cambia la pista non cambiano i dominatori di questo campionato di Formula 1. Là davanti, anche a Suzuka ci sono sempre loro, le due Mercedes di Rosberg e Hamilton. Su una delle piste della vecchia guardia, dove i ricordi ci portano alle sfide e ai botti tra Ayrton Senna e Alain Prost, la battaglia per la pole position è stata appannaggio delle due Frecce d’Argento, con il tedesco che è riuscito a stare davanti al compagno di squadra per soli 13 millesimi di secondo.

Ferrari davanti alle Red Bull

In Giappone, però, ha sorpreso tutti la prestazione delle due Ferrari con Kimi Raikkonen, perfetto sul suo giro, e terzo, con un tempo molto vicino a quello delle Mercedes. Il finlandese ha chiuso la sua qualifica davanti a Vettel. Il tedesco partirà settimo a causa della penalizzazione dovuta alla partenza e all’incidente causato in Malesia. Una prestazione quella delle due Ferrari che sopravanza le due Red Bull di Verstappen (quinto) e Ricciardo (sesto), su una pista dove è fondamentale il telaio e l’aerodinamica e dove di solito la vettura austriaca è più performante.

Seguono sulla griglia di partenza, a completare la top ten, il messicano Sergio Perez su Force India, la Haas di Romain Grosjean ottavo, l’altra Haas di Esteban Gutierrez nono e la Force India di Nico Hulkenberg. Poi le due Williams di Bottas e Massa, rispettivamente in undicesima e dodicesima posizione, le Toro Rosso di Kvyat e Sainz, la Mclaren di Alonso (quindicesimo). Domani alle 7:00, ora italiana, il via al Gran Premio del Giappone a Suzuka.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1 Ferrari

Le dichiarazione dei piloti

Rosberg: “Siamo andati bene tutto il giorno. Ho migliorato nel primo settore e anche nell’ultimo. Domani sarà interessante con la partenza, la strategia e tutto”.

Verstappen: “Speriamo di fare una buona partenza come in Malesia. Siamo molto vicini e ci sarà battaglia in gara”.

Ricciardo: “Mi è mancata potenza, non ho avuto la velocità sul rettilineo. Non so perchè ma in qualifica è andata così.

E’ un po’ frustrante. Per domani mi sento bene, spero che ci sia una grande battaglia per la vittoria tra le prime sei macchine”.

Hamilton: “Se penso al mio giro, ho fatto un errore in curva 8 e lì che ho perso la pole. Nico ha fatto un ottimo lavoro in tutto il weekend e il gap è davvero piccolo anche se poteva essere più grande”.

Raikkonen: “La macchina è andata molto bene. Ci sono stati dei piccoli dettagli che abbiamo migliorato e abbiamo fatto il massimo per queste qualifiche.

É un peccato che Seb sia penalizzato. Abbiamo la velocità e anche in gara saremo veloci. Vedremo di fare il nostro meglio domani”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto