In casa Ducati le sorprese non finiscono mai. Dopo aver annunciato un test in programma per Chaz Davies sulla Gp17, Paolo Ciabatti fa un'altra grande rivelazione: la Casa di Borgo Panigale sarebbe interessata alla Moto3.

In una classe in cui Honda e Ktm la fanno da padrone, la Rossa vorrebbe inserirsi per supportare i giovani talenti da inserire in un secondo modello nel Team Pramac o direttamente nel Team Ufficiale, anche se per il momento resta tutto poco chiaro.

" La maggior parte dei piloti che arrivano in MotoGP provengono dalla Moto2 e, ovviamente, molti di loro hanno avuto successo anche in Moto3.

Ma dalla parte di Ducati abbiamo diverse squadre satellite e quindi abbiamo già la possibilità di portare alcuni giovani piloti promettenti in MotoGP senza la pressione di essere in un team ufficiale."

Il direttore sportivo Ducati Corse prosegue:

" La Moto3 è interessante. Non si tratta di un piano, ma di qualcosa al quale stiamo pensando. Non accadrà l'anno prossimo perché le decisioni non sono state ancora prese. Ma alla fine, se tutto andrà bene con il nostro progetto in MotoGP, potremmo considerare una moto per correre in Moto3.

La Ducati punta su Jorge Lorenzo

Pare, quindi, che l'ago della bilancia nella decisione sia proprio il risultato della prossima stagione nella classe regina. Se il nuovo progetto con Jorge Lorenzo al posto di Iannone dovesse funzionare e andare a buon fine, la Ducati potrebbe realmente approdare nella classe minore.

La scelta è anche spinta dal nuovo accordo sottoscritto dai costruttori in MotoGP, per cui ogni team ufficiale dovrà supportare un team satellite.

E' evidente che i numerosi team satellite della Ducati, tra cui Aspar e Avintia, non potranno più esistere a causa della presenza di Aprilia, Suzuki e KTM, che ad ora non supportano alcun team se non quello ufficiale.

Il progetto Ducati sarebbe quindi di seguire le rivali Honda e KTM. L'obiettivo principale è quello di seguire i giovani talenti sin dal debutto nella classe minore del Motomondiale, per poi portarli in MotoGP senza farseli fregare dalle altre case.

Segui la nostra pagina Facebook!