Quello che è accaduto nel circuito Challenger al torneo di Tennis di Saratosa ha dell'incredibile. La scorsa notte mentre si disputava un match di primo turno del circuito minore tra Frances Tiafoe e Mitchell Krueger, i giocatori e tutto il pubblico hanno iniziato a sentire "rumori molesti" provenire probabilmente da un appartamento vicino al centrale. I gemiti hanno lasciato pensare che con ogni probabilità si trattasse di una coppia che stava consumando un rapporto sessuale.

I due giocatori di tennis, increduli, hanno reagito in maniera differente: prima Tiafoe si ferma sorridendo, guardando pubblico e giudice di sedia, poi Krueger si avvicina all'arbitro prendendo una palla e scagliandola in direzione dell'appartamento incriminato. Tiafoe, disturbato più volte durante il proprio turno di servizio, ad un tratto si sfoga con una frase che è già diventata virale "He can't be that good!" ovvero "non può essere così bravo" tanto da giustificare le reiterate urla della ragazza facilmente udibili da tutto il centrale di Saratosa e dai microfoni che stavano riprendendo i match.

Un siparietto simpatico che trascende il tennis ed ha coinvolto il pubblico che ha assistito divertito alla scena e anche se si trattava di un incontro del circuito minore, il video destinato a fare il giro dei social scatenando l'ilarità del popolo web per l'assurdità del momento e la reazione dei due giocatori che comunque hanno continuato a svolgere regolarmente l'incontro di tennis.

Alla fine Frances Tiafoe, numero 3 del seeding e numero 87 del mondo è riuscito ad aggiudicarsi i sedicesimi di finale del torneo di Saratosa vincendo con il punteggio di 6-3, 6-2 in un'ora e 16 minuti di gioco complessivo (pause per rumori incluse).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Lo statunitense, classe 1998, è uno dei giovani più in vista del panorama mondiale di tennis e non ha avuto particolari problemi a superare l'avversario numero, 182 delle classifiche mondiali. Scontrato già con l'idolo del tennis mondiale Roger Federer dello scorso torneo di Miami, Tiafoe punta ad entrare in top 50 entro l'anno.

Con l'exploit del 2015 vincendo l' "Orange Bowl" si è fatto conoscere a 17 anni stabilendo il record in quel torneo come ragazzo più giovane a vincere il titolo e diventando la nuova speranza del tennis a stelle e strisce.

A Frances spetterà il difficile compito di riportare in auge il tennis americano dopo i tempi ormai lontani di Sampras e Agassi. Figlio di due immigrati fuggiti dalla guerra civile in Sierra Leone, è apparso agli occhi di molti come un predestinato pieno di talento e punta dritto ad un palcoscenico importante avendo il pallino di Wimbledon.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto