Tennis - Il numero 2 del mondo proverà a conquistare l'ottavo titolo nello Slam londinese che lo porterebbe ad essere il giocatore più vincente nella storia di questo Major, superando un mostro sacro del tennis come Pete Sampras che come Federer è fermo a 7 titoli ai Championships di Wimbledon.

Con la vittoria ottenuta contro Sam Groth, Roger Federer approda alla seconda settimana di Wimbledon per la tredicesima volta in carriera, un dato impressionante che dimostra la continuità ed il feeling del giocatore elvetico con questa superficie.

King Roger punta alla leadership solitaria della classifica tentando di scavalcare Sampras come numero di Slam vinti a Wimbledon.

L'obiettivo è arduo ma con Federer difficile esclamare che sia impossibile nonostante la serrata concorrenza di Novak Djokovic ed Andy Murray, il 17 volte campione Slam in conferenza dopo il match con Sam Querrey ha ammesso: "Con questo torneo ho davvero una grandissima chance. Prima dovevo raggiungere Pete Sampras, adesso posso scavalcarlo, edè una cosa fantastica. Vincere qui, è un'emozione incredibile che vorrei poter rivivere".

Roger sembra galvanizzarsi qui a Wimbledon e non smette mai di stupire gli amanti del tennis: lo svizzero infatti durante la partita di secondo turno (poi vinta 6-4, 6-2 6-2) contro lo statunitense Sam Querrey, ha dato prova della sua innata classe ottenendo uno punto fenomenale.

Il boato del pubblico non tarda ad arrivare fra gli applausi della folla.

I principali ostacoli per Federer sono Novak Djokovic che ha superato in 2 giorni Kevin Anderson ed Andy Murray che si è disfatto di Ivo Karlovic senza dimenticare Stanislas Wawrinka, connazionale ed amico del nativo di Basilea. Wawrinka ha superato David Goffin in 3 soli set evidenziando un grande stato di forma ed una tenuta mentale superba.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Federer negli ottavi di finale nel match contro lo spagnolo Roberto Bautista-Agut ha chiuso in 3 set in circa un'ora e mezza.

L'iberico è numero 22 del mondo ma in carriera contro il n 2 del mondo non ha mai vinto nei due precedenti perdendo agli US Open nel 2014 al terzo set e lo stesso anno sul cemento di Shangai, quando ad ottobre Federer si impose con un netto 6-4, 6-2.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto