La prima foto di Bianca Atzei scattata dall'ospedale dove è ricoverato Max Biaggi, la fotografia è molto commovente ma ancor di più le parole dedicate al motociclista tratte da un brano di Vasco Rossi: "Stammi vicino e ogni cosa vedrai che col tempo tutto si aggiusterà".

Oltre la dedica

Bianca Atzei chiede scusa attraverso i suoi social ai tanti fans desiderosi di ricevere notizie sul suo compagno Biaggi.

Spiega la sua concentrazione e l'energia che dedica in questi duri giorni non facili ma fiduciosa sugli ottimi risultati che mostra il suo Max. Forte come non mai, piena di speranza nelle sue parole con un sincero ringraziamento a chi gli è stato davvero vicino, un grazie di cuore a tutte le belle persone che ogni giorno le mandano affettuosi messaggi. L'ospedale San Camillo di Roma comunica che Il pilota romano è in fase degli ultimi accertamenti nel reparto di rianimazione dopo una frattura multipla di costole (11) ed una complicata operazione che i medici hanno effettuato riassestando la funzionalità dei polmoni.

I parametri vitali, oramai, sono nel pieno della norma, il paziente si sottopone a fisioterapia respiratoria in modo collaborativo proprio come un vero Campione. Max sta affrontando la sua più grande sfida verso il traguardo della vita.

Gli amici

Si è presentato in ospedale il cantante e amico Renato Zero, il presentatore Fabrizio Frizzi ed il presidente del CONI Malagò. I colleghi motociclisti gli hanno augurato una pronta guarigione solo tramite messaggi, il padre di Biaggi fa notare che nessuno di loro si è presentato in ospedale.

La sua Bianca è stata una delle poche persone sempre al suo fianco. Ha postato una foto che stringe la mano del compagno ancora in degenza, ricordando a tutti la forza e la determinazione che manifesta il suo compagno, proprio quel calore che li ha fatto unire.

Ma cosa è accaduto

Durante un allenamento a Latina, sulla pista del Sagittario, Max Biaggi ha perso la stabilità della propria moto - una supermotard - schiantandosi in terra ed urtando in modo violento prima la schiena e poi il petto.

11 costole rotte, trauma cranico e subito il trasporto d'urgenza verso l’ospedale San Camillo di Roma dove i medici, in una prima diagnosi, hanno subito riscontrato le gravi lesioni ai polmoni intervenendo con una delicata operazione - drenaggio toracico - e dopo pochi giorni, un secondo intervento dovuto ad una falda dello pneumotorace destro.

L'ultimo intervento risulterebbe riuscito alla perfezione ma comunque la prognosi resta riservata per il momento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto