Il Mondiale di Formula 1 è giunto nella fase calda e ormai a metà stagione la lotta per la prima posizione è più serrata che mai : il ferrarista Sebastian Vettel comanda sempre la graduatoria ma il suo rivale, il britannico della Mercedes Lewis hamilton dista solamente un punto e, dopo la vittoria nel circuito di casa della scorsa settimana non intende fermarsi ed è determinato ad andare in vacanza in testa al Mondiale.

Si riaccende pertanto la competizione tra i due, mai del tutto sopita, soprattutto dopo le aspre polemiche di Baku, e il tedesco della Ferrari vorrà certamente rifarsi dopo la sfortunata prova di Silverstone, dove fu costretto al settimo posto da una foratura all'ultimo giro. i due piloti di testa dovranno però fare grande attenzione al terzo incomodo di questo mondiale, ovvero il compagno di scuderia di Hamilton Valtteri Bottas, che, in silenzio ma a suon di ottime prestazioni, si è portato solamente a 23 punti dalla vetta ed è a tutti gli effetti un serio candidato alla vittoria finale.

Occhio comunque anche ad altri possibili outsider, come l'italo-australiano della Red Bull Daniel Ricciardo, già vincitore a Baku (unico tra i piloti non Ferrari-Mercedes) e all'altro pilota della Ferrari Kimi Raikkonen, salito sul gradino più basso del podio a Silverstone.

Il circuito

Questo fine settimana, come già annunciato, i piloti si affronteranno nel circuito ungherese dell'Hungaroring, tracciato inaugurato nel 1986 nei dintorni della capitale Budapest, misura 4,381 km e presenta 14 curve ed è considerato uno dei tracciati più tortuosi del campionato vista la sua conformazione irregolare, nonostante le modifiche degli ultimi anni attuate per favorire i sorpassi; in questa edizione si dovranno svolgere 70 giri per un totale di 306,63 km.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1

L'Hungaroring è una pista storicamente favorevole ad Hamilton, vincitore dell'anno scorso e, in totale, salito ben cinque volte sul gradino più alto del podio (record assoluto della pista) davanti a Michael Schumacher con quattro. Tra i piloti in attività una vittoria a testa per Alonso, Raikkonen, Ricciardo e Vettel, vincitore nel 2015 con la Rossa di Maranello. Nell'albo d'oro delle scuderie dominio McLaren con 11 successi, seguono la Williams con 7 e la Ferrari con 6.

Come seguire la gara in Tv

La gara verrà trasmessa sia in digitale, su Sky Sport Formula 1, che in chiaro sulla Rai. Si partirà con le prove libere del venerdì con il primo turno delle 10 e il secondo alle ore 14 mentre le qualifiche del sabato partiranno sempre alle 14 (in chiaro su Rai 2). La gara, nuovamente alle 14, sarà invece trasmessa su Rai 1.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto