Lewis hamilton, è ancora lui il campione del mondo della Formula 1, l'inglese ha centrato per la quarta volta in carriera la vittoria del titolo mondiale piloti. Il fenomeno della Mercedes non ha fatto una delle sue solite gare entusiasmanti, come ci ha sempre abituato tenendo la testa della corsa per tutta la gara, stavolta è stato condizionato da un contatto in partenza con il ferrarista Vettel.

Il Gran Premio del Messico incorona Hamilton campione del mondo

Si corre in Messico, Gran Premio dell'Autodromo Hermanos Rodriguez, precisamente a Città del Messico, diciottesima e terzultima gara della stagione, circuito con la maggior quota di altitudine (ben 2229 metri di altezza).

Lewis Hamilton ha bisogno di pochi punti per vincere il mondiale ma la partenza è subito caotica ed inaspettata, Sebastian Vettel aveva centrato una importante pole position e la sua rincorsa per un miracolo in ottica mondiale è durata davvero poco, dopo alcune curve una collisione proprio tra Vettel ed Hamilton fa rientrare ai box entrambi che ripartono dopo un pit-stop dalle ultime posizioni.

Mentre Hamilton e Vettel cercano di recuperare velocemente posizioni, in testa alla corsa c'è il buon Max Verstappen, che giro dopo giro incrementa sempre di più il suo vantaggio sugli avversari, soprattutto su Valtteri Bottas in seconda posizione ed addirittura al ventiduesimo giro Verstappen doppia Hamilton che sportivamente lascia passare il pilota della Red Bull.

La Ferrari di Vettel continua a guadagnare posizioni, una rimonta strepitosa fino alla quarta posizione che però non è sufficiente al pilota tedesco per tenere i giochi aperti (doveva finire almeno in seconda posizione), ma si è meritato tanti applausi che confermano le sue grandi qualità di pilota, quest'anno tradito sia dalla sua irruenza, sia da molta sfortuna.

La risalita di Hamilton è stata meno brillante, ma il pilota britannico riesce ad arrivare alla nona posizione che gli basta per aggiudicarsi matematicamente per la quarta volta in carriera il titolo di campione del mondo.

Le parole di Hamilton dopo il suo quarto titolo mondiale

Ecco le dichiarazioni del pilota della Mercedes subito dopo aver tagliato il traguardo: "Onestamente mi sembra surreale anche se oggi non è stata la gara che volevo, ero indietro di 40 secondi però non ho mai ceduto.

Non ho mai mollato, ho sempre pescato nel mio cuore la forza per andare avanti fino alla fine. La gara non è andata come avrei voluto."

Con 4 titoli ha raggiunto proprio Vettel e Prost nella classifica "ALL-TIME" ed ora è terzo dietro solamente a Juan Manuel Fangio (5 titoli) ed al grande Michael Schumacher (7 titoli).

Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!