Impossibile fare previsioni, come sempre, anche questa volta le MMA hanno regalato tante emozioni e sorprese. Nell'arena più famosa al mondo, il Madison Square Garden di New York, si sono sfidati alcuni dei più forti e rispettati fighters dell'UFC, la maggiore federazione di arti marziali miste al mondo. In palio vi erano vi erano ben tre titoli mondiali, nessuno dei quali è stato difeso con successo, e undici incontri.

Michael Bisping perde il titolo contro il leggendario George St-Pierre

E' stato il combattimento principale, nonché il più atteso.

Dopo oltre tre anni di pausa, in molti dubitavano del ritorno del canadese. Si sbagliavano. St-Pierre si è rivelato un eccezionale combattente, capace ancora di vincere e conquistare il titolo di campione del mondo dei pesi medi. Ma non è stato un combattimento semplice. Bisping si è dimostrato come sempre, un avversario tenace, composto e con una buona boxe. Per ben tre volte è riuscito a rialzarsi dai take-downs di St-Pierre, esperto nella lotta a terra, e tagliarlo profondamente nel viso con una gomitata.

Sorprendentemente però, ciò che ha messo KO Bisping è stato un gancio sinistro al secondo round, seguito da numerosi colpi una volta a terra, e infine da una presa di sottomissione al collo, alla quale l'ormai ex campione inglese non ha potuto nulla.

Grande sorpresa per Rose Namajunas

Ma l'incontro Bisping-St-Pierre non è stato l'unico grande combattimento. Nella main card vi erano almeno altri due combattimenti di rilievo, entrambi con in palio il titolo mondiale.

Quella che probabilmente ha destato più scalpore è stata la vittoria dell'americana Rose Namajunas contro l'ormai ex-campionessa data per favorita Joanna Jedrzejczyk, nella categoria pesi paglia femminile. Jedrzejcyk sperava di battere il record è difendere il suo titolo per la sesta volta, ma è stata messa KO al primo round da un gancio sinistro, sferrato da un'avversaria visibilmente più tecnica e con una migliore boxe.

A poco sono serviti i tentativi di intimidazione della polacca, condotti nei mesi precedenti l'incontro. Namajunas non si è mai scomposta, risultando sempre concentrata e professionale. L'altro combattimento è stato tra Cody Garbrandt e TJ Dillashaw per la cintura dei pesi galli. Anche in questo caso, un potente gancio sinistro di Tj Dillashaw si è rivelato risolutore per mettere KO l'avversario, e riconquistare il titolo di campione del mondo.

Segui la nostra pagina Facebook!