Le #Olimpiadi di Pyeongchang, tutte da seguire dalla prima all'ultima gara a partire dal 9 febbraio, perché ci sono atleti che hanno davvero scritto la storia degli sport invernali [VIDEO]. Lindsey Vonn è sicuramente tra questi, la 33enne sciatrice statunitense torna ai Giochi dopo aver saltato causa infortunio quelli di Sochi nel 2014. Fisicamente recuperata e certamente in gran spolvero, andrà a caccia della terza medaglia olimpica dopo le due vinte a Vancouver nel 2010. Certamente è una delle sciatrici da battere in discesa libera, SuperG e Slalom Gigante, la sua strada si incrocia inevitabilmente con le nostre Sofia Goggia e Federica Brignone [VIDEO].

Favorita nello Slalom Speciale è invece la connazionale Mikaela Shiffrin: quattro anni fa a Sochi salì sul gradino più alto del podio a soli 18 anni. Oggi ne ha 22 ed ha vinto l'ultima Coppa del Mondo. Atleta completa, potenzialmente più forte della Vonn, nell'ultimo mese ha però mostrato qualche crepa uscendo in tre gare di Coppa su quattro. C'è però da scommettere che l'appuntamento olimpico la ritroverà in gran forma. In campo maschile c'è uno dei più grandi sciatori di tutti i tempi che però non ha mai avuto un grande feeling con i Giochi. Il 28enne austriaco Marcel Hirscher ha vinto ben 55 gare in Coppa del Mondo, staccando leggende del calibro di Maier e Tomba: soltanto Ingemar Stenmark ha vinto più di lui. Eppure, in due Olimpiadi disputate, ha racimolato soltanto un argento nello Slalom: la pressione su di lui sarà altissima.

I favoriti nelle altre discipline

Il francese Martin Forcaude sembra aver colmato il vuoto lasciato nel biathlon dal norvegese Ole Einar Bjørndalen, l'atleta più medagliato nella storia dei Giochi invernali (13). Forcaude ha vinto ben sei Coppe del Mondo di fila ed è il grande favorito per il titolo olimpico. Il suo rivale più accreditato sembra il giovane norvegese Johannes Thingnes Boe. In due edizioni delle Olimpiadi ha vinto 4 medaglie. La 32enne canadese Kaillie Humphries è invece considerata la più grande bobbista di tutti i tempi: reduce da due ori olimpici nel 2010 e 2014, nel suo straordinario palmares vanta anche due titoli iridati e quattro Coppe del Mondo. La sua rivale per il gradino più alto nel bob a due è la statunitese Elana Meyers Taylor. Nello sci di fondo il protagonista annunciato è il maturo norvegese Martin Johnsrud Sundby, vincitore delle ultime due Coppe del Mondo: l'ostacolo principale verso l'oro olimpico sembra per lui il giovane connazionale Johannes Høsflot Klaebo.

Nel pattinaggio di figura sono due le stelle: in campo maschile il giovanissimo statunitese Nathan Chen, appena 18enne e già un fenomeno, unico nella storia ad aver chiuso cinque saltri quadrupli diversi nella stessa gara. Un principe che per diventare re dovrà detronizzare lo spagnolo Javier Fernandez ed il giapponese Yuzuru Hanyu. Tra le ragazze, nonostante l'esclusione della sua Nazionale, ci sarà comunque la 18enne russa Evgenia Medvedeva. Se la vedrà con la connazionale, campionessa europea in carica, Alina Zagitova (appena 15enne) e con la nostra Carolina Kostner. Tra gli snowboarder ci sarà la 'leggenda vivente', Shaun White, 31 anni e due titoli olimpici in carriera. Soprannominato 'The Animal', l'atleta statunitense ha avuto anche l'onore di essere protagonista in una serie di videogames. Tra le ragazze, l'astro nascente è la 17enne statunitense di origini coreane Chloe Kim. Quattro anni fa era riuscita ad ottenere il pass per i Giochi, da dove era stata esclusa a causa dell'età inferiore ai 14 anni. Nella sua carriera ancora in fase iniziale ha già ottenuto un risultato storico, è infatti l'unica snowboarder ad aver totalizzato un '100', il risultato perfetto. #Sci Alpino