Sono in arrivo le prime medaglie dello sci alpino alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 [VIDEO], con la discesa libera maschile al via alle ore 11 locali di domenica 11 febbraio: le ore 03.00 in Italia con diretta tv su Rai Due (streaming Rai Play) e su Eurosport 1 (streaming Eurosport Player). Il quartetto azzurro in gara sarà composto da: Peter Fill, Dominik Paris, Christof Innerhofer e l’esordiente Emanuele Buzzi.

A poche ore dal via, il meteo rimane però ancora il grande rebus che gravita intorno a questa gara. E potrebbe esserlo per tutti i prossimi appuntamenti olimpici in calendario dello sci alpino, particolarmente per le prove veloci a causa del forte vento presente in quota.

Il vento forte su Joengseon rischia di condizionare le gare veloci dello sci alpino

Rispetto alla giornata di venerdì scorso, che ha costretto gli organizzatori ad abbassare la partenza della seconda prova cronometrata di discesa a quella del Super-G, la situazione meteo è parzialmente migliorata nella giornata di sabato durante le terze prove. E’ inoltre previsto per domenica un ulteriore miglioramento che dovrebbe garantire il regolare svolgimento della gara, anche se una decisione definitiva sarà comunque presa soltanto nella stessa giornata di domenica.

Ricordiamo che per ragioni di sicurezza con vento sopra i 55 km/h il regolamento internazionale impedisce il trasporto degli atleti in quota per la discesa e dunque l’annullamento della gara.

Come detto, il pericolo al momento sembra scongiurato, ma in caso di cancellazione quando verrà recuperata la discesa maschile? Il direttore di gara della FIS, l'altoatesino Markus Waldner, ha precisato che se la gara di domenica non dovesse svolgersi avrebbe poi la priorità sulle altre in calendario. Dunque, tenuto conto che prima di passare alle prove tecniche il calendario maschile prevede la combinata martedì 13 e il Super-G giovedì 15, la prima data utile per l’eventuale recupero potrebbe essere quella di venerdì 16 febbraio: unico giorno senza gare per lo sci alpino a Pyeongchang 2018.

La pista di Joengseon, gradita all’Italia in Coppa del Mondo

Siamo sul monte Gariwangsan di Bukpyeong, nella contea di Joengseon, precisamente all’Alpine Center, la stazione sciistica costruita appositamente per i Giochi. La pista di Joengseon è stata inaugurata nel gennaio del 2016 e nello stesso anno ha ospitato una discesa e un supergigante maschili di Coppa del Mondo, la prima vinta da Kjetil Jansrud con Dominik Paris secondo e Peter Fill quarto, la seconda vinta da Carlo Janka con Christof Innerhofer al posto d’onore.

Le stesse gare valide per la CdM sono state disputate anche in campo femminile nel 2017 con il successo di Sofia Goggia sia in discesa che in super-G e Lindsey Vonn seconda in entrambe.

Lunga 2857m, la pista olimpica di Joengseon per la discesa libera maschile parte ad un'altezza di 1370m e termina a 545m, parametri giusto ai limiti minimi delle richieste FIS. Si tratta di una pista con neve decisamente compatta, ricca di salti e di curve ma con poche difficoltà tecniche e piuttosto lenta, dove il forte vento potrebbe essere l’arma in più o in meno dei discesisti in gara per l’oro olimpico.