È con la Vuelta Andalucia che Chris Froome [VIDEO] inizia la sua stagione 2018. Nonostante il caso salbutamolo sia ancora lontano dalla conclusione, la Sky e il campione britannico hanno deciso di riprendere a correre ignorando le richieste di autosospensione che sono arrivate da più parti. Froome inizierà dunque normalmente la sua stagione e il suo percorso di avvicinamento al Giro d’Italia. Alla Vuelta Andalucia troverà un percorso interessante, con un arrivo in salita impegnativo e una cronometro individuale, ed avversari di qualità a partire dal suo ex compagno Mikel Landa.

Vuelta Andalucia, percorso completo

La Vuelta Andalucia è una delle più tradizionali corse a tappe di inizio stagione, uno dei primi banchi di prova in vista dei grandi appuntamenti della primavera e dell’estate.

Il tracciato disegnato dall’organizzazione si preannuncia molto interessante e completo. Ecco la presentazione delle tappe con gli orari delle dirette tv, garantite da Eurosport.

Mercoledì 14 febbraio, 1° tappa: Mijas – Granada 197 km. Percorso collinare, con sei Gpm, l’ultimo ad una ventina di chilometri dal traguardo. In tv su Eurosport 2 alle 15.30.

Giovedì 15 febbraio, 2° tappa: Otura – La Guardia de Jaen 140 km. Arrivo in salita, sulla breve ma durissima rampa di Alto de las Allanadas dopo aver affrontato altri 4 Gpm. In tv su Eurosport 2 alle 15.30.

Venerdì 16 febbraio, 3° tappa: Mancha Real – Herrera 165 km. Tappa per velocisti. In tv su Eurosport 2 dalle 15.30.

Sabato 17 febbraio, 4° tappa: Sevilla – Alcalà de los Gazules 191 km. Una lunga salita a metà percorso e poi il finale in rampa per un arrivo in stile classica.

In tv su Eurosport 2 dalle 15.30.

Domenica 18 febbraio, 5° tappa: Barbate 14.2 km (Cronometro). La corsa si conclude con una prova contro il tempo che potrebbe essere determinante per la classifica generale. In tv su Eurosport 2 dalle 15.30.

Froome contro Landa ma non solo

Nell’affollato calendario di questa settimana [VIDEO] la Vuelta Andalucia si è guadagnata un posto di primo piano grazie ad una starting list eccellente. Il principale motivo di interesse è il ritorno alle corse di Chris Froome, al debutto stagionale e alla prima apparizione dopo l’esplosione del caso salbutamolo. Tutte le attenzioni di media e appassionati saranno concentrate sul campione della Sky, ma questa Vuelta Andalucia offrirà anche molto altro. Ci sarà anche il debutto di Mikel Landa, alla prima in maglia Movistar, per una sfida tra ex compagni che non si sono particolarmente amati e che si preannuncia subito molto interessante.

Tra i possibili favoriti per la vittoria finale segnaliamo anche Jakob Fuglsang e Luis Leon Sanchez (Astana), Steven Kruijswijk (Lotto NL Jumbo), Javi Moreno (Delko), Ben Hermans (Israel) e Tim Wellens (Lotto Soudal).

Tra i corridori veloci Sacha Modolo (Education First) si presenta come l’uomo da battere, ma attenzione anche a Sbaragli (Israel) e Hofland (Lotto Soudal). Occhi puntati anche su Moreno Moser (Astana) dopo l’affermazione al Laigueglia. Se le opzioni di classifica di casa Astana lo permetteranno il trentino potrebbe trovare del terreno interessante, come nella quarta tappa.