Dopo la grande prestazione offerta dalla Juventus nella prima apparizione contro il Bayern Monaco, con la bella doppietta dell'attaccante Favilli, ecco servita un'altra vittoria, questa volta ai rigori, contro i portoghesi del Benfica.

ICC 2018: vittoria ai rigori per la Juve

I portoghesi, avanti nella preparazione, sono molto attivi sul piano del gioco ma le occasioni migliori sono per la formazione di Allegri. Marchisio si divora un gol nato da un incusione sulla destra di uno strepitoso Cancelo, ma il tiro del giocatore italiano è alto sopra la traversa. Da un errore del neo acquisto Caldara (aveva la testa al mercato?), che si lascia soffiare la palla a centrocampo nasce un contropiede che non viene concretizzato.

Successivamente ci provano sia Cancelo che Favilli, doppietta per lui nell'esordio contro i bavaresi, ma senza fortuna.

Nel secondo tempo arriva il vantaggio dei portoghesi con una punizione capolavoro di Grimalso che non lascia scampo al nuovo portiere Perin. Il pareggio dei bianconeri non tarda ad arrivare e Clemenza, giovane promessa in ritorno dal prestito all'Ascoli, firma una prodezza con una conclusione a giro che gli fa meritare gli applausi del mister.

Nella lotteria dei rigori la Juventus è infallibile dal dischetto con le reti segnate da Fagioli, Emre Can, Beltrame ed Alex Sandro e per via degli errori dei portoghesi di Joao Felix e Jonas la Juventus si aggiudica l'incontro.

Cristiano Ronaldo inizia la sua avventura bianconera

Da una portoghese...

al portoghese! Cristiano Ronaldo è atteso per oggi a Torino dove avrà inizio ufficilamente la sua nuova avventura. Lunedì inizierà ad allenarsi alla Continassa per poi fare il suo esordio nella classica amichevole estiva di Villar Perosa in cui sono stati già venduti tutti i cinquemila biglietti disponibili.

Intanto gli effetti di CR7 si fanno già sentire: il valore in borsa della società bianconera nel mese di luglio è salito inesorabilmente.

Sullo store ufficiale della società bianconera, ad esempio, si vende una maglietta del campione portoghese ogni minuto e questo lo rende oltre che un investimento dal punto di vista tecnico e calcistico, un affare economico con una conseguente ricaduta fatta di introiti e ricavi con cifre non paragonabili a qualsiasi altro giocatore in circolazione.

Cristiano Ronaldo vende in media un milione di magliette all'anno con la società bianconera che guadaga circa il 25% di ricavi perchè il restante va allo sponsor tecnico Adidas. Basta sottolineare questo aspetto per vedere l'affare monetario che si è creato. Ora non ci resta che attendere le prodezze sul campo dell'Allianz certi di rivedere scene come l'anno scorso quando fece applaudire tutto lo stadio con la maglia del Real Madrid.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!