Era da ormai 5 anni che si sprecavano i rumor riguardanti la possibilità di vedere LeBron James sul grande schermo, ma ora è ufficiale: sarà lui il protagonista di Space Jam 2, secondo capitolo del film che aveva visto Michael Jordan a fianco di Bugs Bunny.

Dai Los Angeles Lakers a Hollywood

Dopo il passaggio ai Los Angeles Lakers sembra che James abbia deciso di darsi una chance anche come attore.

A convincerlo è stato il produttore Ryan Coogler, che i più conosceranno per essere stato dietro le quinte di "Black Panther", film che ha fatto innamorare LeBron. Questa sua svolta cinematografica lo rende a tutti gli effetti l'erede di Jordan: oltre ad averne seguito le orme con i suoi numerosi successi sul campo da gioco, come per esempio le 8 finali NBA consecutive, ora è il momento di ripercorrerne i passi anche sul tappeto rosso.

L'annuncio ufficiale arriva dai social network: LeBron ha condiviso un post della sua casa di produzione SpringHill Entertainment, con un'immagine raffigurante uno spogliatoio con vari armadietti su cui compaiono i nomi di James, Bugs Bunny, Ryan Coogler (produttore) e Terence Nance (regista). Se vi state chiedendo come mai James abbia deciso di indossare i panni da attore, la risposta è semplice: vuole comunicare un messaggio ai più giovani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema Basket

Come ha dichiarato a Reporter: "Space Jam 2 è molto più di una semplice collaborazione per un film tra me e Looney Tunes. E' una cosa ben più significativa: mi piacerebbe far capire ai bambini quanto è importante non rinunciare ai propri sogni".

Chi saranno gli altri personaggi?

Rimane da scoprire chi vedremo al suo fianco nel film: in Space Jam abbiamo visto personaggi come Larry Johnson, Patrick Ewing e Larry Bird, e i fans si aspetteranno sicuramente leggende dello stesso calibro anche nel secondo capitolo.

Su Twitter si sono fatte vive per collaborare con James diverse star del mondo del Basket, come alcuni ex compagni di squadra dei Cleveland Cavaliers, Evan Turner e Shareef O'Neal. Purtroppo, su questo fronte non ci sono ancora notizie certe: le riprese inizieranno durante l'estate 2019 e c'è quindi tutto il tempo per selezionare i compagni di avventura e le comparse.

Anche sulla storia non si sa ancora molto: c'è chi parla di un remake dello Space Jam del 1996, chi sostiene che sarà il seguito della storia, chi pensa sarà qualcosa di completamente diverso.

Possiamo supporre che ci sarà ancora una squadra di cattivi da sconfiggere, per evitare che rubino il talento ai migliori giocatori di pallacanestro, ma non ci resta che aspettare qualche mese per scoprirlo.

Nell'attesa, se siete fans della NBA, ci penserà Netflix ad allietare le vostre giornate: nei primi mesi del 2019, infatti, andrà in onda una serie TV su Micheal Jordan e i Chicago Bulls.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto