Circuito di Sepang, Malesia, giovedì 1° novembre. Questo weekend ci sarà il penultimo appuntamento del Motomondiale 2018 e, nel giorno che precede le prove libere, c'è stato un incendio improvviso che ha fatto spaventare il team Suzuki. I meccanici della squadra di Andrea Iannone e Alex Rins avevano appena iniziato una sessione di riscaldamento del motore. Quest'operazione serve a verificare il corretto funzionamento del propulsore e si effettua allineando le Moto fuori dal box e facendo girare i loro motori a vuoto per pochi minuti. All'improvviso, una delle moto del pilota spagnolo Rins, il giovanissimo 23enne che dal 2017 è in Moto GP, ha preso fuoco.

Un incendio dovuto a una perdita di carburante

L'incendio è divampato a pochissima distanza dal box, a causa di una perdita di benzina dal serbatoio. In quel momento, sulla GSX-RR di Rins c'era un meccanico. Il team Suzuki ha impugnato gli estintori e ha spento subito l'incendio. Per fortuna non c'è stata alcuna conseguenza per i meccanici, solo un brutto spavento. A quanto pare, la perdita di carburante è stata causata da un iniettore che non era stato sistemato bene.

Inizialmente, i danni alla motocicletta sembravano importanti e c'era la preoccupazione che anche il motore si fosse danneggiato. Dall'inizio del Motomondiale, i costruttori possono utilizzare fino a un certo numero di motori. La Suzuki quest'anno gode di concessioni e ne può utilizzare 9, a differenza dei team Honda, Yamaha e Ducati che ne possono avere solo 7. Al team però, è rimasto solo un propulsore da utilizzare fino alla fine del MotoGP, con altre due gare ancora da disputare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP Moto

Rins ha chiuso al comando la prima giornata di libere in sella alla GSX-RR che 24 ore prima è stata avvolta dalle fiamme

Fortunatamente, i danni sono stati marginali: né il motore né il telaio della GSX-RR incendiata hanno avuto problemi. Durante la notte la motocicletta è stata riparata, così da permettere ad Alex Rins di avere due moto a disposizione per tutto il weekend. Nelle prove libere di oggi, il pilota spagnolo ha fatto il miglior tempo proprio con la moto che aveva preso fuoco.

Secondo lui in qualifica i tempi diminuiranno molto e c'è da migliorare nel passo e nella frenata, ma il team farà il possibile per sfruttare la moto al 100% e puntare al podio.

Al momento Rins è ottavo nella classifica piloti con 118 punti, subito seguito dal suo compagno di team Iannone. La Suzuki è quarta nella classifica costruttori, con 204 punti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto