Notte di noble art tra poche ore allo Staple Center di Los Angeles, dove sono attesi sul ring il britannico Tyson Fury e lo statunitense Deontay Wilder per il titolo Mondiale Wbc dei pesi massimi. Di fronte due campionissimi del pugilato dal carattere non proprio semplice. dal comune carattere affatto semplice [VIDEO]. Entrambi si presentano all’appuntamento californiano da imbattuti: 27 vittorie su 27 combattimenti Fury (19 per ko), 40 su 40 Wilder (39 per ko). Il perdente del match di Los Angeles perderà quindi non solo il titolo, ma anche il proprio status di imbattuto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ciclismo

Mentre il vincitore potrebbe in seguito andare a sfidare anche Anthony Joshua per la riunificazione totale delle cinture dei massimi.

Sicuramente è uno degli appuntamenti più attesi dell’anno per gli appassionati della grande Boxe.

L’incontro è in programma oggi, sabato primo dicembre, alle ore 21 di Los Angeles. Dalle nostre parti l’appuntamento sarà invece all’alba: in Italia saranno infatti le ore 6.00 di domenica 2 dicembre. Il match sarà trasmesso in diretta streaming su Dazn [VIDEO].

Tyson Fury

Trent’anni di Manchester, chiamato Tyson in onore di Mike dal padre pugile professionista (conosciuto come John Gipsy Fury), complice una squalifica per doping (risultato positivo alla cocaina) non combatte a questi alti livelli da quasi tre anni, praticamente dal novembre 2015 quando, per la prima volta in carriera, si è laureato campione del mondo dei pesi massimi Wba (Super), Ibf, Wbo e Ibo, battendo ai punti con verdetto unanime l'ucraino Wladimir Klitschko. Il britannico vuole ora tornare sul trono, conquistando la corona Wbc.

Due gli incontri disputati dal ritorno dalla sospensione per doping: il 9 giugno scorso a Manchester, dove ha sconfitto l’albanese Sefer Seferi, e il 18 agosto successivo a Belfast, dove ha vinto ai punti contro il pugile italiano Francesco Pianeta.

Deontay Wilder

Trentatré anni, nato a Tuscaloosa, in Alabama, è soprannominato "The Bronze Bomber" in memoria del mitico campione americano anni ’30 e ’40 Joe Louis, uno dei pochi a mettere fuori combattimento Primo Carnera. Attualmente Wilder è il pugile con la percentuale più alta di ko: 39 su 40 incontri disputati e vinti. Anche se i più maligni gli hanno sempre contestato la non eccelsa caratura degli avversari incontrati. Campione Wbc dal 2015, The Bronze Bomber si appresta a difendere il titolo per l’ottava volta. L'ultima è stata lo scorso marzo contro il cubano Luis Ortiz.