La stagione 2019 di Formula 1 è iniziata all'insegna della delusione in casa Ferrari. Dopo gli ottimi risultati fatti segnare ai test invernali di Barcellona di febbraio, il responso delle prime gare ha stroncato il sogno mondiale di Maranello, con la Mercedes capace di conquistare cinque doppiette nei primi cinque Gran Premi, andando subito in fuga nel mondiale costruttori e in quello piloti, dove al momento Hamilton (primo con 112 punti) e Bottas (secondo a quota 105) hanno fatto il vuoto sugli avversari, se si considera che Verstappen (attualmente terzo) ha accumulato già 46 punti di distacco dal campione britannico.

Inoltre in Ferrari mai come quest'anno ci si sta interrogando sul nascente dualismo Vettel-Leclerc, con il giovane monegasco che sta confermando di essere un driver di talento e anche piuttosto veloce, e di soffrire non poco gli ordini di scuderia quando è stato costretto a lasciare spazio al compagno di team tedesco. Sulla questione è intervenuto l'ex pilota David Coulthard che, intervistato dal "Daily Mail", non ha nascosto di avere al momento una predilezione per Sebastian Vettel, ritenendo che questi abbia ancora qualcosa in più rispetto a Charles Leclerc per competere per il campionato del mondo.

Coulthard: 'Seb resta un grande campione'

Finito spesso sul banco degli imputati per alcuni errori piuttosto marchiani ed evitabili che soprattutto nella scorsa stagione gli sono costati punti decisivi nella lotta all'iride con Hamilton, Sebastian Vettel ad oggi per Coulthard resta ancora il punto di riferimento della Ferrari. Il vicecampione del mondo 2001 ha detto senza mezzi termini che, nonostante abbia quasi 32 anni, l'ex Red Bull è un "grande campione" ed è ancora veloce in pista.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1 Ferrari

Per quanto riguarda Leclerc, invece, l'ex McLaren ha evidenziato che sicuramente è destinato ad avere un futuro importante in Formula 1, ma al momento: "Non è ancora più rapido del suo compagno di squadra". Inoltre ha ricordato un aspetto importante, ovvero che per il 21enne di Montecarlo tutto è più semplice perché è alla prima esperienza al "cavallino rampante" e ovviamente su di lui non ci sono attese eccessive, al contrario del più quotato compagno di team che, invece, deve gestire una pressione piuttosto opprimente, poiché: "Da Sebastian (Vettel, ndr) tutti si aspettano che vinca il mondiale con la Ferrari".

Dopo aver rivelato la sua preferenza per il fuoriclasse tedesco, David Coulthard ha parlato in generale delle sfide interne alle scuderie del Circus, dicendo che sono le benvenute perché tutti gli appassionati adorano seguire confronti diretti tra grandi piloti, soprattutto quando appartengono alla stessa squadra. A sostegno della sua tesi, l'ex portacolori della Williams ha ricordato gli storici dualismi Senna-Prost o Hamilton-Rosberg, concludendo: "Ora gli occhi sono puntati su Vettel e Leclerc".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto