Mentre il Ciclismo agonistico sta per tuffarsi nell’ultimo grande giro della stagione 2019, la Vuelta Espana che scatta sabato 24 agosto, continuano a ritmo serrato gli annunci sui cambi di squadra in vista del 2020. L’ultimo big ad aver ufficializzato il suo futuro è Philippe Gilbert. Dopo tre anni ricchi di successi ma anche di tanto lavoro per i compagni di squadra il campione belga lascia la Deceuninck Quickstep per approdare alla Lotto Soudal.

Per il vincitore della Roubaix è come un ritorno al passato, visto che la struttura è la stessa della vecchia Omega Pharma Lotto con cui ha raggiunto tante vittorie dal 2009 al 2011.

Ciclismo, Gilbert fino a 40 anni

La rottura tra Philippe Gilbert e la Deceuninck Quickstep si è consumata per un’apparente mancanza di fiducia a lungo termine da parte della squadra di Patrick Lefevere. Nonostante i 37 anni già compiuti, il campione belga ha ancora tanta voglia di correre, come ha dimostrato risollevandosi in fretta dal terribile incidente che gli era capitato al Tour de France dello scorso anno e vincendo la classica più massacrante, la Parigi Roubaix.

La Deceuninck non voleva dare a Gilbert più di un anno di rinnovo contrattuale e il campione ha deciso di andarsene.

“Quando ho saputo che avrei potuto prolungare solo per un anno mi è stato chiaro che volevo cambiare” ha dichiarato l’ex Campione del Mondo. “L’interesse e il progetto più chiari sono stati quelli della Lotto Soudal. Sono contento di aver raggiunto rapidamente un accordo” ha continuato Gilbert, che ha firmato un triennale con cui festeggerà in bicicletta anche il 40° compleanno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Il campione belga assumerà un ruolo centrale nella Lotto Soudal, dove sarà una figura di riferimento non solo per puntare ai risultati ma per dare un nuovo assetto a tutto il progetto. “Negli ultimi anni ho visto la squadra da fuori e penso che forse mancasse un vero leader nelle classiche. Voglio portare la squadra ad un livello più alto ma anche migliorare gli altri corridori. Disciplina e gioia sono i fattori chiave per rimanere un ciclista professionista per così tanto tempo” ha concluso Gilbert che correrà ancora Vuelta Espana, Mondiali e Lombardia in questo finale di stagione 2019.

I fratelli Van Poppel alla Wanty

Oltre a Gilbert e all’altro grande colpo del mercato di questi ultimi giorni, l’approdo di Tom Dumoulin alla Jumbo Visma, sono molti altri i corridori che hanno definito ufficialmente il proprio futuro. Tra gli italiani Fausto Masnada approda nel World Tour con la CCC, così come gli altri gioielli lanciati dalla Androni fanno il salto di categoria: Mattia Cattaneo passa infatti alla Deceuninck Quickstep e Andrea Vendrame alla AG2R.

Dario Cataldo e Davide Villella fanno un percorso comune dalla Astana alla Movistar, mentre Simone Petilli approda alla Wanty dove dovrebbe trovare più spazio personale.

Tra gli stranieri altra novità di spicco è l’ingaggio di Daniel Martin da parte della Israel Cycling Academy, che con il corridore irlandese può compiere un deciso salto di qualità. Cambia squadra anche il primatista dell’ora Victor Campenaerts che sarà nel 2020 alla NTT, la nuova denominazione che assumerà la Dimension Data.

Infine tra i colpi degli ultimi giorni si segnala il passaggio di Tiesj Benoot alla Sunweb, mentre la Wanty riunirà i fratelli Van Poppel, Boy e Danny, provenienti dalla Roompot Charles e dalla Jumbo Visma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto