La ciliegina su una splendida torta, quella che celebra una delle migliori stagioni della sua carriera. Grandissimo ed infinito Rafa Nadal, nell'anno in cui è stato capace di trionfare per la 12esima volta al Roland Garros ed ha vinto anche i US Open e poche settimane dopo aver riconquistato la vetta del ranking Atp, arriva anche la sesta Coppa Davis vinta dalla Spagna che ha battuto in finale il sorprendente Canada. Sono bastati quattro set, i due con cui Roberto Bautista-Agut ha regolato Felix Auger-Aliassime (7-6 6-3) ed altrettanti che sono stati sufficienti a Nadal per aver ragione di Denis Shapovalov (6-3 7-6).

I due giovani talenti canadesi sono stati certamente grandi protagonisti in questa rinnovata edizione che metteva in palio la celebre 'insalatiera', ma alla Caja Magica di Madrid hanno dovuto cedere il passo ai padroni di casa trascinati dal rey. Ovviamente, alla luce delle due vittorie nel match di singolare, non si è disputato il doppio che doveva vedere protagonisti Marcel Granollers e Feliciano Lopez sul fronte iberico contro Shapovalov e Vasek Pospisil. Dunque la stagione di Rafa non poteva chiudersi meglio, allo stato attuale nessun altro tennista merita di stare al numero uno quanto il maiorchino.

Nadal che pochi giorni fa ha 'incassato' un grandissimo complimento che, pronunciato dal suo storico rivale, suona davvero come veritiero. Intervistato da Tyc Sport in occasione del match-esibizione con Sascha Zverev in Argentina, infatti, Roger Federer gli ha pronosticato un futuro da GOAT, il più grande di ogni tempo.

'Rafa ha disputato una stagione fenomenale'

Tra i tanti argomenti toccati con la stampa argentina, non poteva mancare il 'Fedal', la rivalità più longeva dell'intera storia del Tennis.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tennis

"Una grande persona ed un grande atleta", ha detto Roger Federer parlando di Nadal, sottolineando la sua incredibile stagione. "Ha chiuso l'anno da numero uno del mondo, sono passati 11 anni dalla prima volta in cui lo ha fatto. Dicevano che non avrebbe avuto una lunga carriera a causa degli infortuni, lui però ha sempre reagito e la sua carriera è fantastica. Adesso ha disputato una stagione fenomenale vincendo due Slam. Da Rafa c'è tanto da imparare perché è un grande campione ed un esempio per tutti. Sono felice di aver condiviso grandi battaglie con lui e, probabilmente, finirà per diventare il miglior tennista di tutti i tempi".

Trionfo spagnolo in Coppa Davis

A pochi giorni di distanza da questa intervista, Rafa ha posto la famosa ciliegina a cui accennavamo trascinando la Spagna alla sesta vittoria in Coppa Davis della sua storia. Un trionfo condiviso con Roberto Bautista-Agut, con il veterano Feliciano Lopez, con Pablo Carreno Busta e Marcel Granollers. Pronostico pienamente rispettato, considerato che la rappresentativa iberica era la grande favorita. E ciò che Rafa rappresenta per il tennis del suo Paese è stato detto a chiare lettere da un emozionatissimo Bautista-Agut, a caldo, dopo la vittoria contro Auger-Aliassime: "Ringrazio la squadra per avermi permesso di giocare oggi e in particolare Rafa, che è davvero di un altro pianeta, con un voglia di vincere incredibile".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto