Stefanos Tsitsipas conferma il suo autentico stato di grazia e riesce nell'impresa di eliminare Roger Federer nella prima semifinale delle Atp Finals di Londra. Straordinaria partita da parte del 21enne di Atene che ottiene, dunque, la sua seconda prestigiosa vittoria sul 're' dopo quella degli Australian Open dello scorso gennaio. Grazie a questo successo, pertanto, avrà l'occasione di disputare la sua prima finale del torneo dei 'magnifici 8', primo tennista greco ad avere questa opportunità. Per Federer, al contrario, sfuma l'occasione di conquistare per l'undicesima volta l'ultimo atto del Masters e di ritoccare il primato assoluto di trionfi che già detiene a quota 6.

Ma lo svizzero non ha davvero nulla da recriminare, in questa partita Tsitsipas è stato semplicemente superiore in entrambi i set giocati (6-3 6-4 lo score): il suo Tennis è efficace, potente ed elegante e se c'è un giocatore che, trovando la giusta continuità in futuro, potrebbe ambire alle vette del ranking questo è proprio Stefanos che oggi ha giocato da 'Dio dell'Olimpo'.

Partenza sprint di Stefanos che si mantiene più lucido

Match intenso già nei primi scambi, un ottimo Federer conquista subito una palla-break nel primo game sul 30-40, ma Tsitsipas resta aggrappato al servizio e si salva.

Il greco riesce poi a piazzare il break nel secondo gioco, chiuso con uno splendido dritto inside-in, in cui sfrutta al meglio una serie di gratuiti di Roger. Il punto viene consolidato nel game successivo, siamo sul 3-0 per Stefanos e l'avvio del fuoriclasse svizzero è più in salita che mai. Federer tenta la rimonta, ma i turni di battuta del giovane ellenico tengono fino alla fine: bellissimo l'ultimo gioco dove, dopo ben 8 parità, Tsitsipas conquista ai vantaggi il setpoint che gli consente di chiudere il parziale sul 6-3.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tennis

Saltano i servizi, Federer alza bandiera bianca

Equilibrato l'avvio del secondo set, dove però i turni di battuta saltano come tappi. Tsitsipas strappa il servizio a Roger portandosi sul 2-1 nel terzo gioco, l'elvetico piazza il controbreak rimettendo le cose a posto, ma nel quinto gioco è ancora Tsitsipas a far breccia nel turno di battuta del 'maestro', portandosi sul 3-2 e riuscendo a consolidare il punto nel game successivo: spettacolare bella circostanza il rovescio lungolinea che gli consente di chiudere il punto che fa segnare sul tabellone lo score di 4-2.

I giochi successivi portano il greco ad avere nel proprio servizio la palla del match nel decimo game, sullo score di 5-4. Federer lo trascina ai vantaggi dove il suo disinibito avversario si dimostra più lucido e pronto, chiudendo la partita sul 6-4.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto