Le Atp Finals 2019 parlano greco ed è la prima volta nella storia del Tennis. Ha vinto Stefanos Tsitsipas al termine di una bellissima finale, altalenante e combattuta (6-7 6-2 7-6), contro Dominic Thiem che merita certamente l'onore delle armi. Due set molto equilibrati, conclusi entrambi al tie-break: il primo a favore dell'austriaco, il terzo per Tsitsipas. In mezzo un secondo set a senso unico per il greco, un'altra dimostrazione di ciò che davvero è capace di fare questo giovane e talentuoso tennista.

Un risultato conclusivo certamente giusto, ha vinto il giocatore che ha mostrato il miglior tennis nel corso della competizione, colui che è stato capace in semifinale di mettere in riga Roger Federer. Finale tra esponenti della cosiddetta Next Gen, due talenti puri che faranno certamente ancora a lungo parlare delle loro gesta, ma alla luce di come è andata la stagione parlare di ricambio generazionale ai vertici del tennis è ancora molto prematuro. Comunque complimenti a Stefanos per lo stile, la classe, la grinta e la personalità finalmente premiate da un grande titolo.

Primo set: Thiem rischia, poi vince al tie-break

La finale prende il via con il greco in battuta, turno perfetto con due ace per il primo punto, ma altrettanto impeccabile Dominic Thiem che tiene il servizio a zero. Migliora la risposta dell'austriaco nel terzo gioco (due punti) che, tuttavia, viene vinto da Tsitsipas. Combattuto il quarto game che si prolunga ai vantaggi, se lo aggiudica comunque il due volte finalista del Roland Garros che esce da una situazione difficile grazie al dritto ed al servizio: 2-2.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tennis

Nessun problema per entrambi nei turni di battuta successivi, mentre si rivela parecchio problematico per Tsitsipas il settimo gioco: il greco annulla due palle-break, prima di chiudere a suo favore ai vantaggi il punto del 4-3. Il copione si ripete a ruoli invertiti nel game successivo: stavolta è Thiem a neutralizzare due breakpoint per poi ottenere ai vantaggi il punto del 4 pari. La linearità ai turni di battuta prosegue anche nei giochi successivi, portando all'inevitabile conclusione al tie-break che Thiem si aggiudica con lo score di 8-6 dopo che Tsitsipas aveva annullato un primo setpoint.

Ciclone Tsitsipas nel secondo parziale

Il secondo parziale inizia col botto: Tsitsipas ottiene il primo break del match strappando il servizio a 15, poi nel turno di battuta lascia l'avversario all'asciutto e va avanti 2-0. Avvio decisamente difficile per Thiem che resta a 15 anche nel successivo turno di servizio subendo il secondo break consecutivo e non riesce minimamente ad uscire dal torpore al cospetto dello scatenato ellenico che va immediatamente a consolidare il punto portandosi addirittura sul 4-0.

Novità video - ATP Finals, vince Tsitsipas: la premiazione
Clicca per vedere

Il set sembra ampiamente compromesso per Thiem che, però, ha uno scatto d'orgoglio nel game successivo in cui tiene inviolato il proprio servizio accorciando le distanze. Per tentare un'eroica rimonta ha bisogno di un break immediato, ma Tsitsipas gi sbarra la strada tenendo a sua volta il servizio a zero e, dopo aver subito il secondo punto dell'austriaco nel suo turno di battuta, va a servire per il set sul 5-2. Ancora una volta la battuta di Stefanos è impeccabile e fa segnare 6-2 sul tabellone: impressionante il livello di tennis sfoderato dal greco in questo parziale, un autentico ciclone che si è abbattuto su Thiem e lo ha spazzato in appena 26 minuti.

Stavolta il tie-break sorride a Tsitsipas

Il terzo set prende il via con Dominic Thiem alla battuta, l'austriaco è chiamato a reagire dopo un parziale che lo ha visto in balìa dell'avversario: il suo servizio è tutt'altro che perfetto, concede una palla-break a Tsitsipas che riesce ad annullare, evita anche un secondo breakpoint e poi la spunta ai vantaggi. Sarebbe stato molto pesante dal punto di vista mentale per Dominic perdere il servizio in apertura di set, tuttavia la sua risposta si conferma totalamente inefficace nel game successivo: 1-1.

La verità è che la musica non sembra affatto cambiata in questo parziale con il sirtaki che suona decisamente più forte del valzer viennese: Tsitsipas parte fortissimo nel terzo gioco e si guadagna due breakpoint, fallisce il primo, ma chiude il secondo e va a consolidare il punto tenendo il servizio a zero ed allungando dunque sul 3-1. Per il momento c'è un solo tennista in campo e Thiem non sembra possedere sufficienti risorse mentali e fisiche per ribaltare il passivo, tuttavia il tennis è uno sport sovente imprevedibile e l'ennesima conferma arriva nei due giochi successivi: prima Thiem tiene il servizio a 30, poi piazza il suo primo break del match che riporta la contesa in perfetta parità: 3-3.

Ristabilito l'equilibrio, si procede secondo i servizi fino al secondo tie-break della serata che consegnerà l'edizione 2019 delle Atp Finals. Lo scatto di Tsitisipas è perentorio, il greco ottiene il minibreak ed allunga sul 4-1, poi subisce la rimonta di Thiem che si porta sul 4 pari ed il match resta in bilico. Stefanos si mostra più lucido sulle palle decisive, conquista due punti di fila e sale sul 6-4 con due matchpoint a disposizione: il primo è quello del trionfo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto