Due titoli in palio e il solito contorno di match esplosivi in programma sabato 7 marzo (le prime ore di domenica 8 in Italia) a Las Vegas, dove andrà in scena UFC 248.

Il main event della serata è il match valido per il titolo UFC dei pesi medi tra Israel Adesanya e Yoel Romero. Altro match titolato in programma la sfida tra la campionessa dei pesi paglia Zhang Weili e la sfidante, nonché ex campionessa, Joanna Jedrzejczyk.

Per Adesanya un cammino da superstar in UFC, per Romero è la grande occasione

Alla T-Mobile Arena il 30enne neozelandese di origini nigeriane difenderà per la prima volta la cintura UFC dei medi, conquistata lo scorso 6 ottobre a Melbourne con un perentorio ko ai danni di Robert Whittaker. “The Last Stylebender” ha un record tuttora immacolato nelle arti marziali miste con 18 successi in altrettanti match. Sono 14 i successi ottenuti prima del limite, quattro volte si è invece imposto ai punti. Adesanya ha letteralmente bruciato le tappe in UFC, dove ha debuttato nel febbraio 2018 vincendo per ko contro Rob Wilkinson.

Da allora l’attuale campione ha inanellato altre cinque vittorie in poco più di un anno, imponendosi anche su lottatori esperti e molto quotati come l’ex campione Anderson Silva e Kelvin Gastelum. Successi che gli hanno dato l’opportunità di sfidare Whittaker, sfruttata benissimo con una vittoria senza discussioni.

Se Adesanya ha avuto un cammino senza inciampi, lo stesso non si può dire del 43enne cubano Yoel Romero.

Lo sfidante, medaglia d’argento a Sydney 2000 nella lotta libera, ha già conosciuto l’onta della sconfitta in 4 occasioni a fronte di 13 vittorie. Il suo cammino in UFC, che sembrava destinato a vederlo dominatore nei medi, si è interrotto bruscamente nel luglio 2017 con una sconfitta ai punti con Robert Whittaker. In quell’occasione era in palio il titolo interim dei medi, in un match che lanciò il rivale verso il titolo vero e proprio.

Dopo una vittoria con Luke Rockhold, Romero ha perso nuovamente contro Whittaker e anche nel successivo match con Paulo Costa. Quest’ultimo avrebbe avuto diritto a sfidare il campione dei medi, ma un infortunio lo ha tolto dai giochi concedendo la possibilità a Romero. Nonostante 3 sconfitte negli ultimi 4 incontri (tutte ai punti e alcune molto controverse), Romero è avversario temibilissimo per il campione in un match che si prospetta esplosivo.

Zhang vs Joanna: sfida tutta da vivere per l’UFC dei pesi paglia

A tenere banco nella serata di Las Vegas anche l’attesa prima difesa del titolo femminile dei pesi paglia da parte di Zhang Weili.

L’atleta cinese ha conquistato il titolo a Shenzhen, distruggendo in un solo round Jessica Andrade. In 21 match nelle MMA ha perso in una sola occasione, nel suo primo match assoluto combattuto nel 2013. Approdata in UFC nell’agosto 2018 ha subito scalato le gerarchie, fino a realizzare il sogno di conquistarne la cintura.

Ad attenderla ora ci sarà Joanna Jedrzejczyk, colei che ha detenuto la stessa cintura dal 2015 al 2017 con ben cinque difese titolate. La 32enne polacca ha poi ceduto il suo titolo a Rose Namajunas, capace di aver ragione della ex campionessa per ben due volte. Nel dicembre 2018 ha sfidato la campionessa dei pesi mosca Valentina Shevchenko perdendo ai punti per poi ritornare nella categoria dei pesi paglia.

Qui ha battuto Michelle Waterson lo scorso ottobre, guadagnandosi la possibilità di competere ancora una volta per la cintura di campionessa. La sfida con Zhang non sarà delle più facili, ma Joanna ha tutte le carte in regola per tornare in alto.

UFC 248: programma e dove vederlo

UFC 248 non sarà solo Adesanya vs Romero e Zhang vs Joanna, ma vedrà in programma altri tre incontri nella main card. Ad aprire la serie di incontri principali, preceduti dai match preliminari, sarà la sfida tra i pesi welter Alex Oliveira e Max Griffin.

A seguire ancora pesi welter con Neil Magny vs Li Jangliang e la sfida tra i leggeri Beneil Dariush e Drakkar Klose prima dei due match titolati.

La main card di UFC 248 [VIDEO]sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN a partire dalle 04:00 di domenica 8 marzo 2020.

Segui la nostra pagina Facebook!