Anche lo sport paralimpico riprende la sua attività. Ha infatti riaperto ufficialmente i battenti lunedì 15 giugno, a seguito dello stop dovuto all'emergenza sanitaria della Covid-19, la Scuola di Para atletica della Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (Fispes) all'interno della sede del Centro di Preparazione Paralimpica di via Tre Fontane, a Roma.

Sport paralimpici, l'atletica leggera giovanile riparte a Roma

La Scuola, realtà formativa volta alla preparazione tecnica e fisica delle nuove leve e dei nuovi talenti dell'atletica paralimpica, ha avviato le proprie attività post-lockdown accogliendo due ragazzi con disabilità visiva (ipovedenti) per la ripresa dei propri allenamenti insieme al tecnico federale Nadia Checchini.

Le attività formative e tecniche della scuola, saranno attive nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì, durante le quali gli allievi effettueranno delle sedute di allenamento completamente personalizzate e in linea con quanto stabilito dal protocollo dello scorso 13 maggio in materia di misure volte al contenimento della diffusione della Covid. In base a tale protocollo, stilato seguendo le linee guida e le norme emanate dal Decreto ministeriale in materia di contenimento del contagio da coronavirus, le attività saranno svolte in ottemperanza a tali disposizioni ed in totale sicurezza per allievi e personale tecnico.

Scuola di Para atletica Fispes: nascita e mission

Nata nel gennaio del 2019, la Scuola di Para atletica Fispes, conta, ad oggi, 10 allievi iscritti e svolge corsi di formazione sportiva delle diverse specialità facenti parte dell'atletica leggera, quali corsa, salti e lanci, tutti rivolti a persone con disabilità fisiche (amputazioni, bassa statura, cerebrolesioni, compromissioni degli arti inferiori, lesioni di diversa natura e gravità al midollo, paraplegie e tetraplegie), visive ed intellettivo-relazionali lievi.

I corsi sono rivolti sia ai bambini con età compresa tra i 6 e i 13 anni, sia ai giovani tra i 14 e i 25 anni che ai senior oltre i 25 anni, recanti le disabilità precedentemente elencate, con lezioni hanno la durata di 1 ora ciascuna. In base alla fascia d'età degli iscritti, le lezioni possono svolgersi da una a tre volte a settimana.

Ogni attività è pensata ed adattata, inoltre, in base alla tipologia di disabilità e al relativo livello di gravità ed è supportata dallo staff tecnico altamente specializzato in questo campo. Ogni allievo è seguito in ogni sua fase, da quella formativa a quella di preparazione fisica e tecnica per lo sviluppo del proprio potenziale.

Segui la nostra pagina Facebook!