Anche il Tennis è pronto a ripartire. Il mondo della racchetta sta studiando le modalità per riavviare le attività. I circuiti maschili e femminili, dopo mesi di inattività, dovrebbero riprendere dal mese di agosto con la stagione sul cemento all'aperto che culminerà con gli Us Open. Settembre e ottobre dovrebbero essere i mesi dedicati alla terra battuta all'aperto con Madrid e Roma a fare da apripista al Roland Garros. Resta prioritario l'appuntamento con le Atp Finals.

La bozza del nuovo calendario: terra battuta a settembre e le Atp finals restano una priorità

Il quotidiano spagnolo Marca ha annunciato, in anteprima, quella che dovrebbe essere la bozza del nuovo calendario per quel che resta della stagione 2020.

Non c'è ancora ufficialità da parte dell'Atp ma Marca sostiene che si dovrebbe iniziare in ambito Atp dal torneo Atp 500 che si giocherà sul cemento all'aperto di Washington da lunedì 10 agosto. La settimana successiva, da lunedì 17 agosto, si dovrebbe giocare il tradizionale Masters 1000 di Cincinnati. A differenza del solito, non si giocherà nell'Ohio ma a Flushing Meadows sugli stessi campi in cui dal 31 agosto si giocherà la prova del Grande Slam. Questo per concentrare i giocatori in un'unica sede per tanto tempo. Dal 31 agosto al 13 settembre dovrebbe essere la volta degli Us Open.

Dopo New York, in calendario ci sarebbe stata la trasferta asiatica con i tornei di Tokyo, Pechino e Shanghai.

Dovrebbe venire abolita del tutto questa parte di stagione e dal 14 settembre si dovrebbe giocare la stagione sulla terra battuta. Lì dovrebbe tenersi il torneo Masters 1000 di Madrid, quello di Roma (date possibili da definirsi nella seconda metà di settembre) fino ad arrivare al Roland Garros tra fine settembre e ottobre.

La stagione poi dovrebbe terminare con la disputa di una serie di tornei al coperto in Europa: Stoccolma, Anversa, Vienna, Basilea fino ad arrivare a Parigi Bercy e alle Atp Finals che sono considerate un appuntamento irrinunciabile dai vertici dell'Atp.

Il punto della situazione: Us Open confermati nelle date previste ma si giocheranno a porte chiuse

La stagione 2020 del tennis ha visto disputarsi regolarmente solo i tornei di gennaio e febbraio. Tra questi l'Australian Open, primo slam stagionale, vinto da Novak Djokovic. Parlando dei tornei del Grande Slam è noto da tempo che è stata cancellata l'edizione 2020 di Wimbledon perché, non potendo giocare nelle settimane previste dal calendario tra giugno e luglio, diventava impossibile riprogrammare il torneo su erba in autunno per la peculiarità della superficie. Gli Us Open invece si giocheranno regolarmente dal 31 agosto al 13 settembre a New York. La conferma è arrivata dal Governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo che ha sostenuto che saranno prese precauzioni molto particolari e il torneo si giocherà a porte chiuse.

Il Roland Garros, sulla terra battuta di Parigi, dovrebbe giocarsi tra fine settembre e inizio ottobre ma non ci sono ancora date ufficiali e definitive.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!