Nel giorno in cui Marco Pantani avrebbe compiuto 51 anni, il commissario tecnico della Nazionale italiana di Ciclismo Davide Cassani si è recato a Cesenatico per consegnare simbolicamente alla mamma del Pirata, Tonina Pantani, la bicicletta con la quale il figlio affrontò alcune tappe del Tour de France. La bicicletta sarà esposta nella vetrina dello Spazio Pantani, il museo dedicato all'indimenticato scalatore romagnolo. La bicicletta è stata conquistata all'asta da una cordata di imprenditori guidata dallo stesso commissario tecnico.

La bicicletta è stata vinta all'asta da una cordata guidata dal commissario tecnico Davide Cassani

Nella giornata di quello che sarebbe stato il cinquantunesimo compleanno di Marco Pantani, Davide Cassani ha consegnato allo Spazio Pantani la bicicletta con la quale Marco vinse diverse tappe.

La bicicletta è stata acquistata all'asta da una cordata rappresentata da Davide Cassani con il contributo di diversi suoi amici. Un'asta nella quale sono stati banditi diversi oggetti appartenuti al fuoriclasse delle due ruote, di proprietà della Mercatone Uno. La cordata guidata da Davide Cassani ha ottenuto la bicicletta di Marco per una cifra pari a 66.000 euro.

Ad accogliere Davide Cassani anche la mamma di Marco, Tonina Pantani

Davanti allo Spazio Pantani si è tenuta ufficialmente la consegna della bicicletta vinta all'asta.

Non poteva ovviamente mancare Tonina Pantani, la mamma del ciclista romagnolo, che ha accolto Davide Cassani assieme al sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. Presente anche il papà di Pantani, Paolo.

Cassani nel corso del suo intervento ha sottolineato che "siamo riusciti a strappare un sorriso a Tonina Pantani, abbiamo partecipato all'asta e siamo riusciti a vincere la bicicletta con l'obiettivo di regalarla al Museo.

Perché la bici di Marco doveva stare qui, nella sua Romagna". Il ct della Nazionale ha parlato di un'asta molto combattuta, ma che alla fine è stata vinta grazie al gioco di squadra. Nel momento della consegna oltre ai sindaco erano presenti anche l'assessore allo Sport del Comune di Cesenatico Gaia Morara e un gruppo di tifosi di Marco Pantani.

Il sindaco di Cesenatico ha inteso ringraziare Davide Cassani per il suo impegno a riportare in Romagna la bicicletta di Marco, un gesto di affetto per lui e per la città.

Il primo cittadino ha anche annunciato che Pantani resta un simbolo indissolubile della Romagna, presto gli verrà intitolato il ciclodromo del quale i lavori sono al via e il monumento a lui dedicato rimane sempre molto visitato da cittadini e turisti.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!