Mancano ormai pochi giorni all'attesissimo weekend di Imola che, domenica 18 aprile, ospiterà il "Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna", seconda prova del campionato mondiale di Formula 1 2021. L'Autodromo "Enzo e Dino Ferrari" si ritrova protagonista del secondo GP in pochi mesi, dopo un'assenza durata 14 anni nella categoria regina del motorsport. Un ritorno in F1 facilitato dalla cancellazione di alcune gare nel corso del 2020 a causa della pandemia in corso, con conseguente scelta di Imola come circuito sostitutivo. In questa data avrebbe infatti dovuto svolgersi il GP di Cina 2021, poi posticipato a data da destinarsi.

Imola e la F1, una storia lunga oltre mezzo secolo

Come detto in precedenza, Imola torna ad ospitare un Gp di Formula 1 a pochi mesi di distanza dall'ultima volta. Nel novembre 2020 infatti l'Autodromo fece il suo rientro ufficiale nel circus con il "Gp dell'Emilia Romagna" vinto dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Il ritorno sulla pista imolese è stato salutato da tifosi e addetti ai lavori con grande entusiasmo, tanto da chiedere a gran voce la conferma anche per il campionato 2021. Una conferma arrivata puntuale con la seconda edizione del GP Emilia Romagna, che continuerà la grande tradizione del circuito.

La prima vera apparizione dei bolidi della F1 ad Imola risale addirittura all'aprile del 1963 quando, in una gara non valida per il mondiale, si impose il compianto Jim Clark a bordo della Lotus con cui avrebbe poi vinto il mondiale.

Toccherà aspettare altri sedici anni per vedere all'opera le Formula 1 sull'Autodromo, quando venne ospitato il "Gran Premio Dino Ferrari". A vincere la corsa, non valida per il campionato, fu la Brabham-Alfa Romeo di Niki Lauda, protagonista di un bel duello con Gilles Villeneuve.

E' nel 1980 che Imola entra in maniera ufficiale nel calendario mondiale, quanto l'Autodromo ospita il "Gran Premio d'Italia" in sostituzione del circuito di Monza.

In quell'occasione ad imporsi fu Nelson Piquet su Brabham. Nel 1981 Monza torna ad essere sede del Gp italiano, ma Imola rimane in pianta stabile fino al 2006, ospitando ben 26 edizioni del "Gran Premio di San Marino". La più tristemente nota è quella del 1994, che vide la morte di Ayrton Senna e Roland Ratzenberger oltre al bruttissimo incidente di Rubens Barrichello.

Imola ha regalato tantissimi momenti di grande automobilismo, guadagnandosi un posto speciale nel cuore degli appassionati e regalando spesso gare ricche di pathos. Dopo il 2006, anno in cui Michael Schumacher portò la sua Ferrari sul gradino più alto del podio dopo una bellissima lotta con Fernando Alonso, Imola salutò il circus per 14 anni prima dell'inatteso ritorno in pompa magna nella scorsa stagione.

Imola 2021: cosa aspettarsi dal GP dell'Emilia Romagna

Dopo la gara inaugurale in Bahrain, vinta da Lewis Hamilton su Mercedes, è apparso chiaro che Max Verstappen e la sua Red Bull saranno i pretendenti principali alla corsa al titolo. Sul circuito di Sakhir l'olandese ha dominato tutti i turni di libere e le qualifiche, trovandosi però dietro al campione del mondo in gara a causa di una strategia non ottimale del suo team.

Negli ultimi giri Verstappen ha provato la rimonta arrivando anche a sopravanzare il rivale, prima poi di cedere la posizione a causa del superamento dei "track limits" in fase di sorpasso. Un errore che ha costretto il pilota della Red Bull a rimettersi dietro all'inglese, non riuscendo però a sorpassarlo. Hamilton ha quindi cominciato il mondiale alla sua maniera, vincendo, ma è sembrata evidente la competitività della Red Bull.

Ancora indietro la Ferrari che, seppur migliorata rispetto al disastroso 2020, non sembra in grado di competere per il mondiale. Charles Leclerc ha chiuso la corsa in sesta posizione, mentre il neo-ferrarista Sainz ha chiuso ottavo. Buon debutto in Red Bull per Sergio Perez che, dopo essere partito dalla pit-lane ha chiuso quinto dietro a Valtteri Bottas e alla McLaren di Lando Norris.

Anche ad Imola ci sarà dunque da aspettarsi un duello tra Red Bull e Mercedes, con Max Verstappen e Lewis Hamilton pronti a darsi battaglia come avvenuto a Sakhir. Le due monoposto sembrano più vicine che mai, con la RB16B che ha mostrato miglioramenti evidenti e sembra pronta a togliere lo scettro alla Mercedes dominatrice delle ultime sette stagioni. Al momento gli altri team sembrano potersi accontentare del terzo posto, con McLaren che sembra avvantaggiata rispetto alle altre.

GP Emilia Romagna 2021 ad Imola: orari diretta tv

Il "Gran Premio del Made In Italy e dell'Emilia-Romagna 2021" sul circuito di Imola andrà in scena da venerdì 16 a domenica 18 aprile. Per l'occasione l'evento sarà trasmesso in diretta su Sky Sport F1 (canale 207 di Sky) e su TV8.

Sarà possibile seguire l'evento anche in streaming tramite la piattaforma Sky Go. Questi gli orari TV del weekend.

Programmazione Sky:

Venerdì 16 aprile

Libere 1 - ore 11:30; Libere 2 - ore 15:00

Sabato 17 aprile

Libere 3 - ore 12:00; Qualifiche - ore 15:00

Domenica 18 aprile

Gara - ore 15:00.

Programmazione Tv8:

Sabato 17 aprile

Qualifiche - ore 15:00

Domenica 18 aprile

Gara - ore 15:00

Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!