È dal Giro di Danimarca che riparte la carriera di Egan Bernal. Sette mesi dopo l'incidente avvenuto in allenamento nella sua Colombia, il campione della Ineos è pronto a fare il tanto atteso ritorno in gruppo. Il rientro di Bernal è il principale motivo di interesse di questo Giro di Danimarca, che proporrà però altri spunti importanti, come la presenza di Geraint Thomas e Jasper Philipsen. La corsa danese, dal 16 al 20 agosto, ha disegnato un percorso per velocisti e scattisti, con anche una breve tappa a cronometro, e sarà certamente salutata da un grande successo di pubblico, visto lo splendido momento che sta attraversando il Ciclismo da queste parti.

Giro di Danimarca, cinque tappe con una crono

Il Giro di Danimarca si corre da martedì 16 a sabato 20 agosto. Il percorso ha le tipiche caratteristiche del territorio danese, con tanta pianura, qualche strappo e l'insidia del vento. Ecco la presentazione delle tappe, con gli orari di trasmissione in tv e streaming.

Martedì 16 agosto, 1° tappa: Allerød - Køge 222 km. La corsa parte con una frazione altimetricamente molto semplice e con un circuito finale da ripetere per tre volte. Diretta tv e streaming su Eurosport 1 alle 15.30.

Mercoledì 17 agosto, 2° tappa: Assens 12.2 km. Cronometro individuale piatta, caratterizzata da diverse curve nel tratto centrale e per il resto da lunghi rettilinei.

Diretta tv e streaming su Eurosport 1 dalle 15.45.

Giovedì 18 agosto, 3° tappa: Otterup - Herning 239 km. Tappa molto lunga in cui si affrontano sette settori di pavè, per poi entrare nel circuito finale pianeggiante di Herning, da ripetere per tre volte. Diretta tv e streaming su Eurosport 1 dalle 15.30.

Venerdì 19 agosto, 4° tappa: Skive - Skive 167 km.

Qualche saliscendi e poi un altro circuito finale piatto, per una frazione che si svolge in gran parte lungo le coste e con l'incognita del vento. Diretta tv e streaming su Eurosport 1 dalle 15.30.

Sabato 20 agosto, 5° tappa: Give - Vejle 126 km. È la tappa più dura, caratterizzata da un circuito attorno a Velje con un'impegnativa sequenza di strappi.

In diretta streaming su Eurosport Player e Discovery plus dalle 13, in tv su Eurosport 1 dalle 13.45.

Bernal: 'Il momento che aspettavo'

La stella della corsa è ovviamente Egan Bernal. Il campione colombiano fa qui il suo rientro in gruppo dopo l'incidente avvenuto in allenamento a gennaio e un lungo percorso di riabilitazione. Il corridore della Ineos parte ovviamente senza aspettative di risultato, ma con un'emozione speciale per questo ritorno tanto atteso. "Dopo quello che è successo a gennaio, questo è il momento che aspettavo: tornare a correre con i miei compagni di squadra. Non posso spiegare quanto siano stati duri, fisicamente e mentalmente, questi otto mesi. Quel giorno, e il viaggio che ho intrapreso da allora, sarà sempre parte di me" ha dichiarato il campione colombiano.

Al di là della speciale attesa per Bernal, il Giro di Danimarca proporrà una starting list di ottimo livello. Tra i velocisti spiccano le presenze di Jasper Philipsen e Olav Kooij, uno degli sprinter emergenti più talentuosi. Per la classifica generale saranno da tenere in considerazione gli specialisti delle cronometro come Geraint Thomas e Soren Kragh Andersen, ma anche gli scattisti e i corridori da classiche come Jasper Stuyven, Christophe Laporte e Mattias Skjelmose.