In vista della scadenza del pagamento della mini imu 2014, ecco come compilare correttamente il modello F24 e i codici tributo da usare per evitare errori nel calcolo.

Scadenza mini IMU 2014

Sta per scadere, venerdì 24 gennaio 2014, il termine per il pagamento della mini IMU 2014, la tassa dovuta dai proprietari di prime case nei circa 2400 comuni italiani dove l'aliquota sulla prima casa è superiore al 4 per mille.

Il pagamento della mini IMU può essere fatto con il modello F24 o con il bollettino postale, ma nella maggioranza dei casi si preferisce il modello F24 perché permette l'eventuale compensazione.

Mini IMU F24 e codici tributo

Ecco tutte le modalità di compilazione dell'F24  per la mini IMU e i codici tributo da utilizzare. Fornisce precisazioni al riguardo il ministero dell'economia e delle finanze con le FAQ pubblicate sul suo sito. In particolare si prevede che nelle Caselle acconto/saldo, si deve barrare solo la casella relativa al saldo. Nella casella Rateazione, il campo "rateazione" deve essere valorizzato con il codice "0101" per i pagamenti eseguiti con il codice tributo 3912 (abitazione principale), mentre in tutti gli altri casi non va compilato.

Poi, nella casella detrazione, si deve indicare l'importo effettivo della detrazione per l'anno 2013. Per ciò che riguarda i codici tributo da utilizzare nel modello F24 per la mini IMU 2014, si deve far riferimento a quelli previsti già per gli anni passati, quindi i codici 3912 (prime case), 3914 (terreni).

I migliori video del giorno