Ci sono ancora due giorni di tempo per pagare la così detta Mini #imu la cui scadenza è fissata per venerdì 24 gennaio 2014.  In questi giorni, vista la poca chiarezza su chi deve pagare e quanto, i CAF e i patronati sono letteralmente presi d'assalto.

Il calcolo

Il calcolo della somma da pagare corrisponde al 40% della differenza tra l'importo delll'imposta IMU calcolata con le aliquote fissate dai singoli Comuni e l'importo dell'imposta IMU calcolata sull'aliquota base del 4 per mille. Durante il procedimento particolare attenzione deve essere prestata alle detrazioni e ad altri fattori quali la percentuale di possesso dell'immobile.

È possibile calcolare, in maniera più agevole, quanto bisogna pagare sul sito Amministrazionicomunali.it o su quello de IlSole24ore, basta conoscere i dati richiesti dal form del calcolatore online, come la rendita catastale dell'immobile, valore che nel caso non lo si conosca è possibile recuperarlo dal sito delle #agenzia delle entrate nella sezione riservata al catasto degli immobili.

Come si paga

Il pagamento per il pagamento della MINI IMU va fatto attraverso il modello F24 indicando come codice tributo il 3912 per le prime case e specificando che si tratta del saldo per l'anno 2013, in alternativa si può effettuare il pagamento tramite bollettino postale.

Sanzioni in caso di ritardo nel pagamento

In caso di ritardo nel pagamento della MINI IMU il contribuente può far ricorso al ravvedimento operoso, mettendosi così in regola.

I migliori video del giorno

Se il pagamento per la Mini IMU avviene entro 14 giorni di ritardo si applica una multa pari allo 0.2% per ogni giorno di ritardo, entro i 30 giorni di ritardo dalla scadenza fissata è prevista una sanzione pari al 3% e pari al 3.75% in caso di ritardi superiori ai 30 giorni.