Per gli utenti/contribuenti titolari di partita Iva, che sono abilitati all'accesso telematico ai dati con i servizi Entratel e Fisconline, il Cassetto Fiscale è sempre più ricco.

In data odierna l'#agenzia delle entrate ha infatti reso noto che attraverso il Cassetto fiscale ora è possibile anche accedere ai dati sugli studi di settore. Le informazioni sono in particolare aggiornate alla presentazione del #modello Unico 2012, quindi relative al periodo di imposta del 2011.



Il servizio del Cassetto Fiscale in materia di studi di settore permette inoltre di accedere ai dati ed alle informazioni sulle comunicazioni di irregolarità consultabili anche da parte dell'intermediario abilitato che è stato autorizzato dal contribuente.





La comunicazione di irregolarità sugli studi di settore, in base ai rilievi del Fisco, è legata a situazioni di incoerenza, di non normalità e/o di non congruità alle quali il contribuente, supportato magari dal proprio commercialista di fiducia, è chiamato a dare una spiegazione/giustificazione.



Per chi non avesse ancora accesso al Cassetto Fiscale la procedura di abilitazione è molto semplice visto che basta accedere via Internet al sito dell'Agenzia delle Entrate e, dall'area dei servizi online, richiedere il codice Pin e la password.

Per le situazioni di non normalità, incoerenza e/o di non congruità, relativamente agli studi di settore del 2012, ricordiamo che recentemente l'Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione online 'Segnalazioni 2013', l'applicativo che permette di attivare un canale di dialogo telematico per quel che riguarda la trasmissione degli elementi e delle notizie giustificative.

I migliori video del giorno